in

Il ritorno di Dani Pedrosa: correrà con una wild card

Lo spagnolo sulla KTM a San Marino

dani pedrosa ktm share hibet social
Fonte immagine: Twitter

La stagione della MotoGP sta entrando sempre di più nel vivo, con il Gran Premio di Olanda appena disputato nello scorso weekend sul leggendario circuito di Assen. Si avvicina sempre di più anche la pausa estiva, che a differenza dello scorso anno sarà più lunga visto che la stagione 2020 era di fatto iniziata a giugno. Sarà anche l’occasione per i piloti per recuperare energie ma anche per tirare un po’ le somme.

 

Intanto, però, le scuderie stanno facendo dei progetti per le gare in programma nella seconda parte della stagione. E uno degli appuntamenti più attesi è il Gran Premio di San Marino, in programma a metà settembre sul circuito di Misano Adriatico, intitolato alla memoria di Marco Simoncelli. Ci saranno tanti protagonisti molto attesi in questa gara, compreso uno che manca dalle scene ormai da diverso tempo.

Torna Dani

Stiamo parlando di Dani Pedrosa, uno dei piloti che ha fatto grandi cose per diversi anni nella classe regina. Il piccolo centauro spagnolo ha rappresentato per quasi tutta la sua carriera la Honda HRC, anche se non gli è mai stata data la possibilità di correre per il titolo. Soprattutto nelle ultime stagioni, in cui ha corso praticamente da scudiero per Marc Marquez, passato da essere astro nascente a diventare un campione assoluto.

 

Leggi anche...  La lezione di Marc Marquez a Valentino Rossi

 

Pedrosa correrà il Gran Premio di Misano in sella alla KTM, grazie a una wild card che verrà elargita dagli organizzatori della corsa. Stiamo parlando di un pilota che ha fatto grandissime cose pur non avendo mai vinto un titolo in MotoGP. Per lui parlano i numeri: 31 vittorie, 112 podi e 31 pole position nella classe regina, oltre a tre secondi posti nella classifica piloti.

 

Sarà senza dubbio un ritorno gradito, considerando anche il valore umano di Dani.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter