in

PATRICK MAHOMES, L’UOMO DA 500 MILIONI DI DOLLARI

Fonte immagine: Wikipedia Commons

Classe 1995, Patrick Mahomes è solo alla sua seconda stagione in NFL, eppure il suo nome figura già nell’elite dei record e certamente in quello dei cuori di tutti i tifosi dei Chiefs che sono finalmente riusciti a vincere il Superbowl dopo mezzo secolo di attesa. Ora c’è la sua firma anche sul contratto più remunerativo di sempre, con cifre che vanno oltre il mezzo miliardo di dollari.

Chi è Patrick Mahomes?

Facciamo un passo indietro, perchè questo ragazzone texano di venticinque anni si era già messo in mostra nella NCAA universitaria ovviamente, come uno dei migliori quarteback della lega (anche qua con qualche record infranto, come quello per il maggior numero di yard guadagnate e quello per i passaggi).

Insomma una sorta di predestinato, con una famiglia già avvezza agli sport professionistici (suo padre era un giocatore di baseball dei Texax Tech). Ma qua parliamo più che altro dell’alba di una possibile leggenda, con numeri al pari dei più grandi del ruolo. Anche se fino al suo passaggio ai Kansas City, forse nessuno avrebbe immaginato con quale velocità si sarebbe preso la scena.

La nascita del mito

Passare da super star del campionato universitario a protagonista dell’NFL non è sempre automatico. Il Draft lo vede accasarsi a Kansas City come decima scelta assoluta (secondo tra i QB), anche se la stagione 2017 fu vissuta alle spalle del titolarissimo Alex Smith, con un’apparizione solo all’ultima giornata della regular season (con 284 yard guadagnate in quell’occasione).

La sua consacrazione però arrivò la stagione dopo. Smith prese la via di Washington e a Pat fu affidata la maglia da titolare. Chiefs subito ripagati con un record dietro l’altro nelle prime giornate di campionato, ritoccando statistiche al livello di un certo Tom Brady. Nominato MVP della stagione, portò i Chiefs vicini alla finalissima, ma era solo l’inizio.

L’anno successivo Mahomes era già abbastanza maturo per trascinare Kansas al titolo NFL dopo cinquant’anni di attesa, oltre a diventare il più giovane MVP del Superbowl della storia (aveva solo 24 anni).

Il contratto da record

Ed ecco alla storia di questi giorni, con la pandemia che forse ha un po’ ridimensionato i budget di alcuni sport, ma nonostante i problemi del football americano, il segnale è forte, Kansas City sta puntando tutto il suo futuro su questo campione destinato a entrare nella storia.

Dieci anni di contratto, a una cifra record di 450 milioni di dollari, che uniti a quelli rimasti del vecchio contratto e qualche extra, portano il tutto a oltre mezzo miliardo di dollari.

Lebron: “Prestami 5 Dollari”

Una notizia del genere ha subito generato reazioni tra gli altri paperoni dello sport, il primo è stato proprio James Lebron, che dall’alto dei suoi 88 milioni a stagione ha scherzosamente chiamato in causa Pat su twitter chiedendogli cinque dollari.

A onore del vero questo contratto è record per la cifra e la durata, ma non è nemmeno vicino ai guadagni annuali “monsters” di altri sportivi ancora in attività. Basti pensare agli oltre 100 incassati da Federer nel tennis, seguiti a ruota dal duo calcistico Messi e Ronaldo. Ma per il giovane texano, la strada è ancora lunga e diciamo che si è conquistato già una bella base da cui partire.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Wikipedia Commons