in

Brozovic alza troppo il gomito: patente ritirata, l’Inter lo multa

Fonte immagine: Wikipedia Commons

Che non sia un buon momento per l’Inter, almeno sul campo, lo si vede chiaramente. La formazione nerazzurra non è riuscita a confermare quanto di buono si era visto, ad esempio, nelle primissime uscite dopo la ripresa della stagione. Solo la sfortuna ha negato agli uomini di Antonio Conte di qualificarsi per la finale di coppa Italia, poi vinta proprio dal Napoli dopo aver eliminato i nerazzurri.

Ma in casa Inter, al di là dei risultati negativi in campionato e le prime voci di frizioni tra il tecnico salentino e la società, spuntano altri problemi extra-calcistici. E questa volta, a provocarli è uno dei senatori della rosa. Stiamo parlando di Marcelo Brozovic, la guida del centrocampo interista che, però, quando non indossa la divisa ufficiale del club in campo sembra perdere gravemente la rotta.

Devono essersene accorti gli agenti della polizia municipale di Milano, che nella notte tra venerdì e sabato hanno fermato Brozovic e lo hanno visto a dir poco alticcio in zona Porta Genova. Così il croato è stato invitato a effettuare il test del palloncino, che ha portato a galla la verità. Il tasso di alcool nel sangue di Brozovic era superiore al livello consentito, così è scattata la multa e il ritiro della patente.

Ma non è tutto, visto che la notizia è giunta al quartier generale di Suning, la società proprietaria dell’Inter. Il presidente Steven Zhang sembra intenzionato a rifilare a Brozovic una multa da 100mila euro.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Wikipedia Commons

Francesco Cammuca