in

Non solo Bayern e Barcellona: le partite con più gol della Champions League!

Fonte immagine: Picpedia

Una volta era la Coppa dei Campioni, e se mettiamo dentro tutte le partite della storia di questa competizione, nulla batte quel 12-2 della stagione 1969-70 imposto dal Feyenoord al povero Reykjavik. Poi i tempi sono cambiati e la nascita della attuale Champions League con preliminari e gironi ha fatto sì che non sono poi tantissime le partite con goleade da “record”.

Ciò nonostante, il recentissimo 8-2 del Bayern Monaco sul Barcellona è entrato di diritto nella top delle partite con più gol di Champions, anche se si piazza solo sul terzo gradino del podio. Vediamo quali sono stati, fino ad ora, i match con il maggior numero di gol della più importante competizione europea.

Borussia Dortmund vs Legia Varsavia 8-4 (22 Novembre 2016)

Siamo alla quinta giornata dei gironi di Champions League, il Borussia Dortmund è ormai qualificato avendo dominato il gruppo insieme al Real Madrid. Forse per questo la partita contro il Legia Varsavia si gioca a viso particolarmente aperto, tanto che alla mezz’ora del primo tempo siamo già a un parziale di 5-2! Paradossalmente è stato il Legia a passare in vantaggio, scatenando però la reazione dei tedeschi che ribaltano tutto in un minuto con una doppietta di Kagawa per poi dilagare con anche una tripletta di Reus.

Monaco FC vs Deportivo La Coruña 8-3 (5 Novembre 2003)

Anche qua siamo nella fase a gironi, quarta giornata del gruppo C. Le sfidanti però sono entrambe in corsa per la qualificazione e nonostante questo incredibile risultato, sono proprio queste due compagini non solo a passare il turno, ma a raggiungere entrambe le semifinali della Champions del 2003-04 (il Monaco arriverà in finale, battuto solo dal Porto di Mourinho). In quella serata di novembre però non ci fu storia: 4-0 alla mezz’ora, fino al 8 a 3 finale con tanto di quattro gol di Prso in quell’occasione.

Barcelona vs Bayern München 2-8 (14 agosto 2020)

L’abbiamo appena vissuta, forse la goleada che più di tutte quelle in elenco lascia interdetti, per il valore di entrambe le compagini e perchè arriva in un quarto di finale ad eliminazione diretta. E forse per questo lascerà un segno ancora più indelebile, anche se è solo al terzo posto.

Paris Saint-Germain vs Rosenborg 7-2 (24 Ottobre 2000)

Non era ancora il ricchissimo PSG pieno di soldi e talento di questi anni, eppure già nel 2000 era riuscito in questa goleada contro il non certo irresistibile Rosenborg. Era un’edizione in cui si svolgevano due fasi a gironi differenti e il PSG non andò oltre la seconda. Giusto in tempo per segnare queste sette reti (due di Anelka) che in qualche modo hanno fatto storia.

Lione vs Werder Brema 7-2 (8 Marzo 2005)

E’ l’unica altra partita del gruppo avvenuta in una fase ad eliminazione diretta, in questo caso agli ottavi di finale che videro i francesi abbattere il Werder con un 10 a 2 totale. Dopo il tre a zero in Germania questa goleada nella partita di ritorno che è entrata nella storia del club. Peccato poi eliminato subito dopo nei quarti contro il PSV (ma solo ai calci di rigore dopo due pareggi).

Villarreal vs Aalborg 6-3 (21 Ottobre 2008)

Nove reti complessive anche per questa sfida sempre nella fase a gironi, con gli spagnoli che chiusero secondi dietro allo United per poi fermarsi ai quarti di finale contro l’Arsenal. Contro l’Aalborg non ci fu storia, anche se nel primo tempo la gara fu combattuta con gli ospiti in vantaggio, poi il ribaltone e il nuovo pareggio in chiusura di tempo. Nella ripresa però gli spagnoli presero il lago, soprattutto grazie a un Llorente incontenibile che siglò una tripletta.

Tottenham Hotspur vs Bayern München 2-7 (1 Ottobre 2019)

E forse qualcuno se ne è già dimenticato, ma proprio in questa stessa Champions League, è sempre il Bayern ad aver siglato un’altra partita storica in termini di gol e sempre contro un’avversaria di livello assoluto. Protagonista in negativo questa volta erano gli Spurs, sommersi dai panzer tedeschi con sette gol di cui 4 di Gnabry, una doppietta del solito Lewandowski e l’apertura di Kimmich.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Picpedia