in

Parla il coach di Berrettini: “Matteo è migliorato molto”

Vincenzo Santopadre crede nel tennista romano

berrettini share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @matberrettini

Matteo Berrettini ha fatto il suo ritorno nel circuito maggiore del tennis maschile. E lo ha fatto in un campo a lui molto caro come quello di Stoccarda, dove ha trionfato tre anni fa. Il suo allenatore non può che essere soddisfatto per questo piccolo traguardo: “È stato un processo lungo e graduale, bisognava rispettare i tempi medici. È stato un recupero progressivo e in crescendo con l’obbiettivo di rientrare e competere, Berrettini ha fatto il suo dovere di faticatore, e lo ha fatto bene“.

Vincenzo Santopadre, nel corso di un’intervista rilasciata per il Corriere dello Sport, ha provato un po’ a rivivere quella che è stata la tabella di marcia del numero 1 italiano in queste settimane. Un cammino che non è stato facile: “Gli infortuni possono danneggiarti anche a livello mentale, bisogna imparare a gestirli e superarli. Ha dimostrato di essere un grande agonista. Sono convinto che lui abbia approfittato di questi due mesi e mezzo per migliorarsi sia nel gioco che nel fisico“.

Berrettini, Santopadre e i punti di Wimbledon

Un cammino dal quale verranno tolti i tanti punti fatti a Wimbledon con la finale dello scorso anno. Una scelta che ha lasciato basiti sia Berrettini che il suo mentore: “Togliere punti è una scelta molto forte e dolorosa e immagino e comprendo che l’ATP l’abbia fatto in ottica di investimento futuro per i tennisti. Ho qualche perplessità, sono scettico. Sapendolo prima avremmo fatto scelte diverse, anche in chiave futuro e operazione. È una penalizzazione abbastanza grande per lui ma non è nostra natura lamentarci; la classifica non è mai stato un problema per noi, bisogna guardare avanti“.

Alla fine di ogni discorso, Santopadre ha fatto capire anche quali sono gli aspetti sui quali si sta lavorando insieme a Berrettini. Aspetti fondamentali e che vanno oltre ogni discorso tecnico, visto che il “ritmo partita” manca ormai da un po’ al tennista romano: “Stiamo cercando quello che più serve e più manca: rivivere la tensione pre-gara, i punti importanti, l’agonismo. Vogliamo giocare più partite possibili“.

Noi non vediamo l’opera di vedere nuovamente Matteo in azione.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @matberrettini