in

Parla Carola Bagnaia: la sorella del campione del mondo svela alcuni retroscena della loro infanzia.

I due hanno un rapporto davvero splendido.

carola bagnaia share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @carolbagnaia

La sorella del campione del mondo di MotoGP, Carola Bagnaia, ha rilasciato un’intervista per la Gazzetta dello Sport, in cui si è soffermata a parlare del fratello Francesco, per tutti “Pecco”, rivelando alcuni retroscena che li riguardano, non solo nel passato ma anche nel presente.

Così inizia raccontare quella che è la dinamica del loro rapporto tra fratello e sorella e ammette di essere lei quella un po’ più vivace, infatti afferma: “Sono quella che gli rompe le scatole. Con me ha confidenza, se chiedo troppo non si fa problemi a mandarmi a quel paese”.

Ecco perché a volte litigano, come tutti i fratelli, soprattutto quando erano piccoli, infatti quando le chiedono risponde:

“Da piccoli sì, come tutti i fratelli. Abbiamo 20 mesi di differenza, Pecco era molto vivace e io non gliene perdonavo una. Quando mi combinava qualcosa, facevo in modo che la cosa non passasse inosservata con i miei. Con lui è uno scherzo continuo. Crescendo si è calmato, ma da piccolo… E poi non aveva il senso del pericolo, se gli veniva in mente qualcosa, la faceva. Ora è migliorato, ma scherzi continua a farne. E se reagisci…”.

Adesso però ovviamente è cresciuto, così come Carola, ecco perché il rapporto è cambiato, a tal proposito afferma:

“È cresciuto, maturato. Soprattutto, si è responsabilizzato. Però come persona è sempre lo stesso, non trovo differenze tra il Pecco di un tempo e quello che oggi è campione del mondo. Poi per forza di cose tra gli impegni e la popolarità, un po’ devi cambiare, sa che i tifosi sono importantissimi: vedere la tribuna la domenica, fare eventi, è qualcosa che ha sempre cercato, è molto riconoscente ai tifosi, perché ci sono sempre stati”. I due fratelli, quindi, hanno uno splendido rapporto:

“Pecco fondamentalmente è una persona molto positiva, anche nei momenti più duri, ha sempre trascinato gli altri. Per lui il bicchiere è mezzo pieno. E quando le cose andavano male, sapeva che il suo momento sarebbe arrivato. È una cosa che ammiro molto di lui. Se sta male, metabolizza, ma non parla tanto. Ma stando sempre assieme, sa che, se serve, mi può dire tutto”.

Una relazione familiare davvero bella e unica, da cui tu ci dovremmo prendere esempio!

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @carolbagnaia

blog hibet