in

Parla Andreazzoli: “Io, il nonno che vuole stupire in Serie A”

Il mister torna a guidare l’Empoli

andreazzoli serie a share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Aurelio Andreazzoli torna su una panchina di Serie A. Il navigato tecnico, che era subentrato in una pazza stagione alla guida della Roma per concludere la stagione iniziata da Zeman, ora si mette sulla panchina dell’Empoli. In questo caso si tratta anche di un cambio generazionale, visto che il mister prende il posto di Dionisi, artefice del ritorno degli azzurri nella massima serie e decisamente più giovane.

Tuttavia Andreazzoli, intervistato dai colleghi della Gazzetta dello Sport, fa capire che aveva consigliato ben altro al suo predecessore: “Quando poche settimane fa mi ha chiamato il presidente Corsi, ero nella mia abitazione a Massa. Pensi, pochi giorni prima avevo suggerito a Dionisi di continuare il suo percorso sulla panchina azzurra. Invece aveva preferito imboccare un’altra strada. Ho detto al presidente che se mi dava tre ore di tempo prendevo la bicicletta e arrivavo di corsa a Empoli per firmare. Forse ero stato un po’ ottimista”.

Una grande sfida

Il tecnico della compagine toscana si rende conto dell’impegno importante che dovrà assumersi nel guidare una squadra giovane ed effervescente, pur senza pressioni date dall’ambiente: “È una delle mie sfide. Insieme a quella di cercare di conquistare la salvezza. Probabilmente il Presidente si ricorda dei 60 milioni di plusvalenza che il mio lavoro ha prodotto in passato. Sono cifre che ha detto lui, io mi preoccupo solo di allenare”.

Leggi anche...  PSG, la sentenza dell’ex allenatore: “Il declino è vicino”

Ma quale Empoli vuole Andreazzoli? L’ex tecnico della Roma risponde così: “Io voglio un Empoli che abbia coraggio e identità. Guardate lo Spezia, nell’ultimo campionato si è salvato giocando all’attacco. La mia squadra deve provare a vincere contro qualsiasi avversario. Ricordo due anni fa la sfida contro la Juve a Torino. Nel primo tempo giocammo con coraggio costruendo e poi, purtroppo sbagliando, quattro o cinque occasioni da gol. Nella ripresa ci abbassammo un po’ e i bianconeri potevano farci cinque reti. Contro le grandi non devi gestire la partita. Perché poi i campioni fanno la differenza”.

E noi vi consigliamo di puntare gli occhi sull’Empoli…

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Sommario
Parla Andreazzoli: “Io, il nonno che vuole stupire in Serie A”
Titolo
Parla Andreazzoli: “Io, il nonno che vuole stupire in Serie A”
Descrizione
Aurelio Andreazzoli sarà il nuovo allenatore dell’Empoli. L’esperto allenatore ex Roma ritiene che la sua squadra sia in grado di sorprendere tutti
Autore