in

“Oro”: il libro di Federica Pellegrini.

L’autobiografia della campionessa disponibile in tutte le librerie.

federica pellegrini share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @kikkafede88

“Oro”: l’autobiografia della campionessa di nuoto Federica Pellegrini è disponibile in tutte le librerie di Italia dal 16 maggio.

Il libro è ricco di contenuti e di simpatici aneddoti che riguardano la sua vita, ma anche di quelli che sono stati i momenti più difficili da gestire, sia nel lavoro che nella vita privata. In particolare, proprio rispetto a quest’ultima sfera vengono raccontati proprio quei dettagli che riguardano il triangolo amoroso che negli anni ha sempre fatto gola al mondo del gossip, quello tra lei e i due compagni di squadra, Luca Marin e Filippo Magnini, che nel 2011 ha fatto precipitare nel caos il ritiro della nazionale impegnata nei Mondiali di nuoto a Shanghai.

Il racconto della storia, infatti, viene contestualizzato proprio in quelle che sono le settimane cruciali antecedenti al torneo, in merito a questo Federica scrive: “Luca ha cominciato a stare male, a non mangiare e a dimagrire tantissimo. Era sospettoso, inquieto. E non aveva torto. Sul momento mi aveva chiesto se c’era un altro e io avevo negato”, tuttavia, poco prima della partenza la Divina mette un punto alla sua relazione, senza però rendere noto a nessuno il suo intreccio amoroso con Filippo, se non che la sera successiva all’arrivo a Shanghai decide di andare nella camera di Filippo, che si trova proprio dopo del suo ex.

Luca appostato dallo spioncino, scoprendo il tradimento, spalanca la porta e a gran voce grida: “Dove stai andando?”, lei però riesce a giustificarsi dicendo di essere al telefono con sua mamma.

Tuttavia, due sere dopo: “Apro la porta, esco dalla camera, mi guardo in giro: via libera. Raggiungo la stanza di Filippo, ma sul più bello sentiamo picchiare selvaggiamente contro la porta: ‘Ho sentito tutto, uscite fuori o vi ammazzo!’ Io e Filippo non apriamo. Luca è fuori di sé, sarebbe finita a botte.”

Nonostante l’intervento dei dirigenti della nazionale di nuoto, non si arriva a nessuna riappacificazione: “Scendo nella hall, sono tranquilla, non mi importa niente, non ho fatto niente di male, sono solo affari miei. Luca urla ‘ti rendi conto di quello che fai? Che io sto male?’ ‘Scusa, gli rispondo io, ci siamo lasciati due giorni fa quindi posso fare quello che mi pare’. Più esattamente, dico di fronte ai dirigenti della Federazione, ‘posso sc***re con chi voglio’”.

Un atteggiamento un po’ particolare, ma che è proprio è caratteristico di Federica.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @kikkafede88

blog hibet