in

Inter, i nodi del mercato riguardano le stelle in prestito

Fonte immagine: Flickr

In casa Inter, oltre alla ripresa del campionato che sembra ormai prossima, non può non guardare anche al suo futuro. In particolare ci sono da sciogliere i nodi relativi al mercato, con tre casi spinosi da gestire, ognuno in maniera differente. I giocatori in questione rispondono ai nomi di Radja Nainggolan, Ivan Perisic e soprattutto Mauro Icardi. Per ognuno di loro potrebbe esserci un destino diverso.

Partendo dal centrocampista belga, che sembra essersi ritrovato nella stagione di ritorno al Cagliari, c’è da valutare soprattutto la posizione di Antonio Conte. Il tecnico nerazzurro, soprattutto per una questione tattica, potrebbe dare l’ok al ritorno del Ninja, il quale potrebbe dare una soluzione in più per le rotazioni nel ruolo di mezzala. Ma questo dipenderà anche dalla volontà del giocatore, “scaricato” l’estate scorsa dallo stesso allenatore.

Assume una sfumatura diversa la situazione di Perisic. L’ala croata sta giocando con continuità al Bayern Monaco, anche se i bavaresi non sembrano intenzionati a riscattarlo già durante questa estate. Di contro Rummenigge – presidente del Bayern ed ex centravanti proprio dell’Inter – avrebbe chiesto di rinnovare il prestito per un’altra stagione, magari con lo spiraglio di un riscatto nell’estate del 2021.

E poi c’è Icardi, il caso più spinoso. Certamente il bomber argentino non tornerà a Milano e con ogni probabilità resterà al Paris Saint Germain. I francesi stanno provando a ridurre la richiesta di 70 milioni legata alla clausola stipulata ad agosto, l’Inter sembra irremovibile ma il rischio di veder rientrare l’ex capitano in un gruppo che non lo rispetta e con un tecnico che lo ha già respinto un anno fa, potrebbe indurre Marotta e Zhang a cedere.

 

Fonte immagine: Flickr