in

Nikola Jokic: l’amore per l’ippica.

Dal basket al cavallo, l’indecisione che per un momento ha accompagnato le sue scelte.

nikola jokic ippica share hibet social
Fonte immagine: Instagram

Il Most Valuable Player dell’Nba 2021, Nikola Jokic confessa di essere fortemente attratto dall’ippica e di avere avuto un momento nella sua vita in cui non avrebbe pensato di scegliere proprio i cavalli, invece del basket.

A parlare per lui però sono tutti i risultati accumulati durante la carriera, che evidentemente rappresentano il fatto che abbia compiuto la scelta azzeccata: è stato il terzo giocatore europeo a sollevare il trofeo di miglior giocatore della lega statunitense.

 

Il motivo del dubbio

 

Il motivo per cui aveva pensato di abbandonare è legato ad una “bocciatura”: a tredici anni è stato considerato troppo robusto per gli standard dal Partizan Belgrado, fortunatamente non ha seguito questi consigli erronei, dimostrando il suo valore e la sua bravura a dispetto di certi standard.

 

Leggi anche...  Grazie di tutto Sasha, ma arriva Don Sergio

 

Non che l’amore per i cavalli fosse un ripiego, anche questo era uno sport che lo attraeva particolarmente, infatti, l’ha praticato per quasi sei mesi, ma grazie al papà è poi ritornato sulla “retta via” del basket, lasciando i cavalli come uno tra i suoi hobby preferiti, andando a coccolarli quando può tra Stati Uniti e Serbia.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram