in

Nicolas Pepe: il tracollo all’Arsenal e le indiscrezioni dei compagni.

Con il giocatore era impossibile condividere la stanza.

Fonte immagine: Profilo Instagram @nicolas.pepe19

Nel 2019, con un’offerta da 80 milioni di euro, sbarcò all’Arsenal, Nicolas Pepe.

Un ingaggio che aveva fatto sognare tutti i tifosi, ma che è riuscito a deludere prima del tempo, dato che i Gunners poi decisero di chiudere il contratto con un anno di anticipo: questo lo portò a firmare un contratto dalla durata di un anno con il Trazbonspor, in Turchia.

Nonostante la buona volontà, Pepe non riesce a ritrovare il suo posto in nazionale, viene infatti tenuto fuori dalle ultime convocazioni.

Ma per quale motivo?

A parte la preparazione calcistica, sembra che siano subentrati degli aneddoti, raccontati da alcuni suoi connazionali, che hanno a che fare con l’impossibilità di dormire insieme a lui: Wilfried Zaha e Salomon Kalou che hanno parlato pubblicamente del suo potentissimo russare: “Ho chiesto di lasciare la stanza. Sono andato e ho chiesto di lasciare la stanza perché sembrava una moto. Era pazzesco. Fratello, era pazzesco. Ho detto ‘No, non posso, non ce la faccio’. Così mi hanno permesso di trasferirmi e condividere la stanza con Salomon Kalou. E lui ha confermato dicendomi ‘Fratello, lo so. Mi sono dovuto trasferire in stanza da solo…” raccontano i giocatori riferendosi ai giorni di ritiro trascorsi insieme.

Chissà che in Turchia non si siano già attrezzati per bene!

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @nicolas.pepe19

blog hibet