in

Napoli, Rudi Garcia: “Non è facile confermarsi. Osimhen? Poche voci su di lui”

Fonte immagine: Profilo Instagram @rudigarciaoff

Rudi Garcia arriva a Napoli per non far smorzare la fame. La sua carriera, del resto, parla da sola: “Io ho vinto il campionato al Lille, 52 anni dopo, la Coppa di Francia l’anno seguente, che mancava da 55 anni, era una vita che non vincevano ed è stato molto bello vincere lì e sono rimasto dopo aver vinto. La passione a Napoli però è oltre, è una religione secondo me il calcio qui. Per me questo è il calcio, dovrebbe essere sempre così”.

Il nuovo allenatore dei campioni d’Italia sa bene come si fa a guidare una squadra fresca di titolo. Le lezioni del passato potranno sicuramente tornargli utili: “Io dopo la doppietta potevo andarmene, ma l’ho vissuto in prima persona il fatto che l’anno dopo pensi di fare lo stesso e invece fai un po’ di meno, è umano, è inconscio. La sveglia è il mio compito, dire ai ragazzi: avete raggiunto quel livello ma io non mi accontento e voglio lo stesso livello dell’anno scorso. Confermarsi è sempre più difficile”.

Napoli, guida Garcia

Garcia ha anche fatto capire che per il Napoli la doppia sfida tra campionato e Champions League non deve essere un limite. “Il Napoli – dice – prima di tutto deve giocare la Champions anche l’anno prossimo, poi vediamo se quarto, terzo, secondo o primo. Vediamo. Poi in Champions serve una rosa forte, io ho fatto belle campagne Champions, anche la semifinale a Lione. L’Europa League è diversa, puoi concentrarti sul campionato perché il girone lo superi e dagli ottavi diventa serio, ma in Champions è il contrario”.

L’ex allenatore della Roma, intervistato da Dazn, ha parlato anche di Victor Osimhen. Il suo futuro è stato al centro di tanti rumors, ma l’ultimo capocannoniere della Serie A è rimasto. Garcia punta forte su di lui: “Victor è un trascinatore pazzesco, appena metti una competizione sul campo vuole vincere, porta la sua squadra, un po’ come Cristiano chiama la squadra, fa la foto-ricordo, mi piace tanto, è tra i migliori centravanti al mondo. Ho letto che alcuni lo volevano, poche cose”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @rudigarciaoff

blog hibet