in

Nadal e Meri Perello danno alla luce un maschietto.

Arrivano gli auguri e giusti consigli dai campioni già diventati genitori.

nadal share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @xiscaperello

Arriva la cicogna per Nadal e la sua storia compagna, Meri Perello: una notizia bellissima che ha riempito tutti di gioia, soprattutto i diretti interessati.

Secondo i rotocalchi spagnoli la moglie del campione avrebbe partorito un maschietto, che sembrerebbe portare anche lui il nome del papà, ovvero Rafael, anche se ancora si tratta di un’indiscrezione che non è stata confermata.

Così arrivano gli auguri da parte del mondo intero, ecco perché non potevano mancare quelli dei suoi colleghi, che già sono diventati genitori da un bel po’, come Federer, Djokovic, Murray.

Per ognuno di loro, diventare padre è stato un passo bellissimo ed importante che li ha segnati e cambiati profondamente.

In un’intervista infatti, in cui gli si chiedeva si raccontarsi come genitori ed esprimere degli auguri e dei consigli per il neopapà Nadal, Feder afferma che essere padre è qualcosa che ha cambiato le sue prospettive e le sue priorità, ponendo i suoi bambini e la sua famiglia al centro del suo mondo, infatti ha anche affermato: “E’ bello creare e sviluppare la nostra vita a casa e insieme considerare incredibili occasioni che abbiamo di viaggiare e di trascorrere del tempo con persone straordinarie in giro per il mondo”.

Il campione rivolgendosi a Meri Perello le consiglia di abbracciare il momento: “Continuerai a gustarti le vittorie negli Slam e i traguardi professionali, ma allo stesso tempo sperimenterai emozioni diverse a un livello più grande di quello che hai immaginato insieme alla tua famiglia”.

Dello stesso avviso anche Murray che afferma: “Prima di essere padre, il tennis era la cosa importante, dopo la nascita dei miei figli è cambiato tanto. Sono riuscito a trovare un equilibrio diverso. Sia chiaro, perdere mi fa ancora male. Ma la delusione dura di meno, i miei figli mi aiutano a cancellarla. Crescono i miei figli e cresco anche io. Prima, l’attenzione della famiglia era tutta su di me e sulla mia carriera. Quando sono nati i bambini, invece, sono diventati lor la priorità. Ed è la cosa migliore che mi sia mai capitata. Mi ha aiutato ad apprezzare tutto quello che ho, soprattutto il tempo. E credo che anche il mio cuore sia cresciuto”.

Murray è più pratico e consiglia: “Dormite adesso finché potete. È un momento eccezionale nella sua vita, Rafa è una persona calma e rilassata. E di pazienza ne serve tanta. Ma è la cosa migliore che ti possa succedere, poi non potrai più immaginare una vita senza i bambini”.

 Proprio sulla base di questi presupposti, anche Djokovic consiglia a Nadal di godersi a pieno il momento, che sarà di scoperta del proprio ruolo genitoriale, oltre che dei propri figli.

Che viaggio meraviglioso!

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @xiscaperello