in

Nadal e la regola dei 25 secondi: “L’ho sempre rispettata”

Il campione spagnolo è partito bene agli Us Open

nadal share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @rafaelnadal

Rafa Nadal ha iniziato la sua campagna a stelle e strisce non senza pericoli. Il debutto a New York, però, è positivo: “Mi sono allenato abbastanza bene la scorsa settimana. Poi, certo, la partita è un’altra storia. A Cincinnati ho perso al primo turno ed è stato un peccato perché quando torni da un infortunio la prima partita che giochi è importante per la fiducia. Ho perso anche se ho avuto molte opportunità di vincere. Ma poi Coric ha vinto il torneo, quindi…”.

Il numero 2 del tabellone di Flushing Meadows fa capire chiaramente di essere a posto sul piano fisico: “Anche per me è un buon segnale. Oggi all’inizio non ho colto le mie opportunità. Probabilmente avessi portato un game quando mi sono trovato 0-30, 15-30, le cose sarebbero girate a mio favore ben prima perché mi sarei rilassato. Però anche il mio avversario ha giocato molto bene per un tratto del match. Si è trattato di una battaglia dura, di quasi tre ore”.

Nadal e la questione dei secondi

Secondo Nadal, il fatto di stare tanto in campo in partita potrebbe essere utile. Al netto della stanchezza accumulata, è un bene avere confidenza con i campi: “Forse questo aiuta, in certi versi. So cosa devo fare meglio per i prossimi due giorni. Però ripeto, quando non competi per lungo tempo, ci sta che non vada tutto perfettamente. Devi essere umile abbastanza per accettare le difficoltà e capire che c’è da lottare e da soffrire. Questo è quello che ho fatto oggi”.

Si parla poi della regola dei 25 secondi, che quando si parla di Nadal è senza un tema caldo. Lui la prende con il sorriso: “Penso che sia uno scherzo. Nella mia carriera ho ricevuto un sacco di warning. Mai per aver rotto una racchetta, mai per aver fatto casino in campo, ma per la regola del tempo. Ho un problema di sudorazione e quando giochi in condizioni così umide questo problema si enfatizza anche perché da due anni a questa parte non ci sono più i raccattapalle che portano gli asciugamani”.

Rafa risponde sempre in maniera signorile a critiche e attacchi.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @rafaelnadal