in

Mourinho è carico: “Serve una reazione dopo una brutta sconfitta”

Il tecnico della Roma alza la voce contro chi ha attaccato Ibanez dopo il derby

mourinho share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @josemourinho

José Mourinho si aspetta una squadra forte mentalmente, soprattutto dopo la sconfitta dolorosa nel derby: “La reazione che mi aspetto è la stessa di sempre di quando perdiamo. E’ una squadra di gente buona, che soffre quando perde. Sappiamo che quando perdiamo un calciatore, siamo in difficoltà. Alla fine però qualcosa arriva sempre, domani sarà molto difficile e lo scorso anno ci ha regalato due partite veramente complicato. Mi aspetto tutto lo sforzo possibile per tornare a sorridere che non facciamo da due giorni”.

Si parla anche di Volpato e del suo rifiuto all’Australia. Il tecnico della Roma ne parla così: “E’ una questione personale, non di società. Quello che ho capito è che questo è l’inizio della sua carriera, che crescere con la Roma, giocare i suoi primi minuti consecutivi, è in un processo di crescita dove deve concentrarsi sul suo futuro e non su questo tipo di decisione dove qualcuno vuole accelerare un processo che non deve essere accelerato”.

Mourinho chiede rispetto

Si è parlato tanto di Roger Ibanez e dei suoi errori. Tuttavia Mourinho si schiera dalla parte del suo difensore: “Serve rispetto per chi dal giorno in cui sono arrivato oggi dà tutto quello che ha anche quando è stato in difficoltà. Lo scorso anno in un periodo della stagione avevamo solo lui come centrale e stava sempre lì. Quando siamo andati a Siviglia e l’ho visto la mattina pensavo fosse impossibile che giocasse e invece è sceso in campo. Lui ci ha messo sempre la faccia, per me è un intoccabile”.

Ci si avvicina verso la lunga sosta del campionato, obbligata dalla disputa dei Mondiali. Lo Special One fa i conti ma ammette che si sarebbe aspettato di più dai suoi: “Mancano due partite alla sosta e vediamo i punti che possono fare. Poi vedremo che punti avremo anche se non saremo nemmeno a metà campionato. La gente deve sempre pretendere di più da se stesso. Non siamo tanti e siamo un tipo di società che quando ha dei problemi nella rosa ha più difficoltà”.

Intanto i giallorossi vogliono chiudere il 2022 con il sorriso.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @josemourinho