in

Monza, Palladino sorride a metà: “Vittoria per Marì, ma sono triste per Sensi”

Il tecnico della formazione brianzola commenta la partita vinta contro il Verona

palladino share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @palladinoraffaele

Raffaele Palladino si gode una grande vittoria. Al punto da sostenere che essere rimasto in superiorità numerica non ha aiutato la squadra: “Ero preoccupato perchè loro avevano giocatori bravi nel ripartire ed il rischio era che noi potevamo forzare troppo le giocate. Nella ripresa ho chiesto agli esterni di attaccare i loro difensori alle spalle e lo hanno fatto, mi è piaciuto molto l’atteggiamento della mia squadra. Bravi tutti anche sotto il profilo della personalità. Sono soddisfatto sia dei calciatori che hanno iniziato la partita e chi è subentrato. Questa è la vittoria di tutti, della squadra e dei tifosi e dell’ambiente”.

Il tecnico del Monza ha sottolineato l’impatto emotivo dato dal ritorno ai contatti con Pablo Marì dopo i noti fatti di Assago: “Siamo tutti felici e vorrei aggiungere che il sostegno di Pablo Marì è stato bello e ci ha dato quella energia e carica in più. Prima della gara ci ha parlato nello spogliatoio, ci ha motivati. La vittoria è dedicata a lui. Non è stata facile sbloccare la partita ma poi è andata bene. Abbiamo rischiato poco o niente, e non era una cosa scontata”.

Palladino triste per Sensi

Tra i giocatori che sono emersi contro il Verona spicca Carlos Augusto. Palladino ne parla così: “Giocatore da top club, a livello fisico lui ha dei dati da livello altissimo e da Champions League. E’ un animale dal punto di vista fisico ed atletico, io gli dico sempre così. Può arrivare a fare grandi cose, lavora bene anche dentro al campo. Nasce terzino ma secondo me lui da il meglio da quinto a tutto fascia. Deve lavorare sull’ultimo passaggio”.

E poi c’è la nota dolente, data dall’ennesimo infortunio di uno Stefano Sensi a dir poco sfortunato. Il tecnico aveva già sentito che qualcosa non andava: “Ho il cuore spezzato per Sensi, quell’infortunio non ci voleva. Mi dispiace tantissimo perchè ha fatto una grande partita. Comunque ho parlato con lui, mi sembrava più rilassato. Però bisogna aspettare i controlli per capire cosa è successo, noi l’aspettiamo perchè è un calciatore fondamentale”.

Intanto il Monza continua la sua scalata.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @palladinoraffaele