in

MotoGP, un Mondiale che nessuno vuole vincere

mondiale_motogp_petrucci
Fonte immagine: Wikipedia Commons

Il Mondiale della classe MotoGp è ormai giunto alla sua fase calda, con le gare che continuano a disputarsi in Europa e a celare sempre una sorpresa dietro l’altra. E anche il Gran Premio del Nord della Francia, disputato in un circuito storico come quello di Le Mans, ha cambiato ancora una volta le carte in tavola. Anche perché non è arrivata la tanto attesa fuga del capolista della classifica pilota, ovvero Fabio Quartararo.

Il centauro francese non è riuscito a essere profeta in patria, anche per via del caos che si è visto nei primi giri della gara. Mentre Valentino Rossi, ovvero l’uomo che gli lascerà la sella della Yamaha ufficiale, è finito per terra, il leader del mondiale piloti ha continuato ad arrancare, finendo nelle ultime posizioni. Una scena già vista in questa stagione, soprattutto nelle gare italiane in cui il propulsore della moto di Iwata non è stato performante.

Per fortuna di Quartararo, nessuno dei suoi principali rivali per la vittoria del titolo è riuscito ad avvantaggiarsi. Anche perché il vincitore a Le Mans è stato Danilo Petrucci. Il pilota umbro è riuscito ad avere la meglio al termine di una gara pazza, che ha visto anche il primo storico podio di Alex Marquez. Il fratellino di Marc, che continua a soffrire nel guardare da casa un mondiale che avrebbe forse vinto a mani basse, è arrivato splendidamente secondo.

Ma tornando al Mondiale, Quartararo mantiene dieci punti di vantaggio su Mir e quindici su Dovizioso. Questo giallo dunque è ancora molto lontano dalla sua soluzione.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Wikipedia Commons

Francesco Cammuca