in

Chi troppo vuole nulla stringe: Mir perde il podio per poco.

Il motociclista Joan Mir riconosce di aver perso il podio per la troppa ambizione ma è pronto per la sfida di Losail

joan_mir_Ducati
Fonte immagine: Instagram

Al MotoGp del Qatar, tenutosi domenica scora, Joan Mir è rimasto fuori dal podio a meno di 300 metri dalla linea del traguardo, ma è stato in grado di mettere in atto una rimonta che lo ha trasportato dalla decima casella della griglia di partenza alla quarta posizione. Già, quarta perché nonostante la bravura, è stata più forte la potenza delle moto e dei motori Ducati di Zarco e Bagnaia. A mente fredda rivediamo un attimo cosa è successo.

Il motociclista spiega di aver perso il podio proprio nel rettilineo del traguardo, provando a prendere la seconda posizione, ma lui stesso riconosce di aver osato troppo, di aver avuto troppa ambizione, che gli è costata purtroppo sia la seconda che la terza posizione, infatti afferma: “L’ideale sarebbe stato non sorpassare Zarco, restare terzo e cercare la scia per proteggermi da Pecco. Ma è la prima gara e bisogna prendersi rischi. Per la troppa ambizione sono rimasto senza podio, ma ora è il momento di dare spettacolo”.

 

Mir al quarto posto ma si dice contento.

 

Come da consuetudine, Mir si riscalda giro dopo giro, nonostante i risultati si dice contento della gara e afferma: “Finalmente ho ritrovato le buone sensazioni. Un po’ tardi, è vero, ma sono contento. Nel warmup abbiamo cambiato qualcosa che mi ha permesso di guidare come l’anno scorso e che, in qualche modo, ha risolto i problemi che avevo in quel momento. Nei test avevamo provato delle cose che pensavo andassero bene, ma poi ci hanno condizionato molto perché ci hanno portato fuori dalla direzione giusta”.

Leggi anche...  MotoGP: mai così tanti italiani in pista!

Proprio nell’ultima sessione prima della gara, i tecnici Suzuki, comandati da Frankie Carchedi hanno lavorato a pieno e con precisione affinché il pilota ritrovasse quelle sensazioni positive tipiche dello scorso anno, che oggi lo hanno reso così costante ed è ciò che insieme alla sua rimonta lo rendono uno dei candidati migliori nella difesa del titolo.

 

Joan pronto per la gara di Losail.

 

“Inizieremo con un pacchetto migliore di quello che avevamo lo scorso fine settimana” è quanto ha dichiarato il pilota riguardo alla prossima gara che insieme al suo compagno di squadra Alex Rins, non vede l’ora di risalire sulla moto e prendersi la rivincita ma avrà bisogno di una partenza migliore.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Sommario
Chi troppo vuole nulla stringe: Mir perde il podio per poco.
Titolo
Chi troppo vuole nulla stringe: Mir perde il podio per poco.
Descrizione
Joan Mir, in Qatara, per la troppa ambizione si accontenta del quarto posto, ma è pronto per la rivincita a Losail.
Autore