in

I 10 migliori portieri d’Europa per numero di parate

Non sempre sono i migliori in assoluto, ma a volte con le loro parate sono riusciti a salvare la squadra nelle difficoltà

10 migliori portieri europa share hibet social

Intendiamoci, il numero di parate non identifica di per se quello che è il miglior portiere della stagione nei maggiori campionati europei. Di fatto fare molte parate significa spesso anche appartenere a una squadra che subisce molto, non a caso molti dei portieri più rinomati sono fuori da questa classifica proprio perchè la loro abilità è fare poche parate ma nei momenti importanti. 

Ciò nonostante un parametro come questo può essere utile proprio per vedere quali portieri si sono particolarmente messi in mostra in stagione, magari proprio salvando la loro squadra in difficoltà. 

I top10 portieri per numero di parate

A quanto pare è la Premier League a farla da padrona, probabilmente visto il gioco forse più votato all’offensiva e con marcature più blande che portano a un maggior numero di occasioni. Oppure più semplicemente c’erano alcune squadre particolarmente in difficoltà difensiva.

Quale che sia il motivo, ecco che nei primi quattro posti troviamo altrettanti portieri che hanno militato in Premier. Johnstone del West Brom è stato in assoluto quello con il maggior numero di parate, ben 164, che però non hanno evitato alla sua squadra la retrocessione. Stesso discorso per Ramsdale dello Sheffield, anche per lui 146 parate ma ultimo posto in Premier League quest’anno. 

Leggi anche...  I re dei Dribbling: la top10 d'Europa dei migliori calciatori

Meglio sono andate le cose per Martinez, portiere dell’Aston Villa che con le sue 141 parate ha contribuito all’undicesimo posto finale, e ancora di più per Meslier che con 138 parate ha fatto sì che il Leeds potesse arrivare addirittura nono. 

Poi spazio a qualche elemento interessante della Serie A, con Consigli del Sassuolo che di parate ne ha messe insieme 130, appena una in più di Cragno del Cagliari con 129. Per entrambi comunque, un’ottima stagione tra i pali (anche se le rispettive squadre hanno avuto un campionato decisamente differente). 

Gikiewicz dell’Ausburg ha fatto il suo dovere con 127 parate che hanno contribuito alla salvezza, mentre non sono servite le 125 di Reynet e le 123 di Benitez, che hanno portato comunque alla retrocessione di Nimes e Nizza. 

Chiude la decina il buon Audero della Sampdoria, sempre ottimo protagonista con le sue 120 parate. 

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.