in

Microsoft firma anche con Nvidia, e sui social Activision dedica un “meme d’avvertimento” a Sony

Microsoft share hibet social

Dopo il raggiungimento di un accordo decennale con i giapponesi di NintendoMicrosoft riesce a portare a casa un’altra importante firma da parte di una delle aziende più importanti di tutto il settore.

Il gigante di Redmond ha infatti ottenuto un’altra partnership decennale, questa volta con il colosso del tech Nvidia.

Come noto Nvidia ha a disposizione il servizio in abbonamento “GeForce Now“, grazie al quale i giocatori, sfruttando direttamente i PC dotati di scheda video RTX, possono divertirsi sui titoli anche da altri dispositivi come MacTV, dispositivi AndroidiPhone e iPad.

Il 21 febbraio, Microsoft e Nvidia hanno annunciato un nuovo accordo di gioco, aggiungendo potenzialmente titoli Activision Blizzard al servizio in abbonamento.

Grazie al raggiungimento di questo accordo, molto presto potremo disporre di titoli come Call of Duty godendo anche di questo servizio “aggiuntivo”.

Perchè per Microsoft questi accordi (Nvidia e Nintendo) sono essenziali? 

Come riferito dallo stesso Presidente di Microsoft Brad Smith, e dal CEO di Microsoft Gaming Phil Spencer, queste partnership dimostrano la volontà da parte del team di Xbox di migliorare l’offerta per i giocatori, e di voler contribuire alla crescita di tutto il settore legato al gaming.

In questo modo, Microsoft vuole dimostrare ai vari organi di controllo europei e nordamericani, che la sua acquisizione di Activision Blizzard non rappresenterà una minaccia per il settore dei videogiochi; quanto più una vera e propria opportunità.

Activision “stuzzica” Sony sui social: “vi state mettendo da soli i bastoni fra le ruote”

Non è mancata poi anche una frecciatina social indirizzata a Sony da parte di Activision, che potrebbe però in realtà nascondere un avvertimento per l’azienda giapponese…

Nel meme sembra infatti che Activision (e quindi Microsoft, ndr) stia “suggerendo” a Sony di accettare la partnership decennale che è stata proposta anche a loro; in questo modo non correrebbero il rischio di “restare senza i titoli di Call of Duty” su PlayStation.

Questo potrebbe potenzialmente accadere in una singola circostanza… Sony non dovrebbe accettare la partnership decennale, ed al contempo i vari Antitrust dovrebbero approvare l’acquisizione di Activision da parte di Microsoft. Sarebbe lo scenario peggiore per Sony, perché Microsoft non avrebbe più alcun ragionevole motivo per rendere disponibili anche su PlayStation i suoi titoli.

La “frecciatina” in ogni caso giunge direttamente dai piani altissimi di Microsoft, visto che il meme è stato pubblicato dall’account della CCO di Activision BlizzardLulu Cheng Meservey

Non appena saranno disponibili nuovi aggiornamenti in merito alla faccenda, non esiteremo a riportarli qui su Powned.

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook – Instagram)

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned

blog hibet