in

Mick Schumacher e la particolare passione per le gomme

Beccato a visionare le macchine dei competitor al parco chiuso

mick schumacker share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @mickschumacher

“È una cosa che faccio fin dai tempi del karting, è sempre un bene sapere come sono messe le gomme degli altri, per vedere se posso imparare qualcosa. Le gomme sono come un libro aperto, mostrano ogni piccolo errore e ogni dettaglio della mia auto e di quelle degli altri. Quindi ispezionare le altre vetture fa sempre parte di questo e continuerò a farlo, il parco chiuso è il luogo in cui posso stare più vicino alle altre auto, non posso certo entrare nel garage di qualcuno e dirgli: “Hey, do solo un’occhiata alla tua macchina e poi me ne vado”. In definitiva, è un buon posto per osservare”.

Sono queste le dichiarazioni di Mick Schumacher volte a spiegare la sua “fissazione” nei confronti delle ruote e dello “spionaggio” delle macchine dei competitor. Le gomme sono per il pilota un fattore importante, che fanno capire molto degli altri.

Leggi anche...  La carica di Leclerc: “Quest’anno tutto ok ma voglio vincere”

Un lato del suo carattere che coincide perfettamente con il suo atteggiamento di dedizione al lavoro. Si dice infatti, contento del suo percorso finora, nonostante le controversie con il suo compagno di squadra Nikita Mazepin. Tuttavia, potrebbe considerare un passaggio all’Alfa Romeo al posto di Kimi Raikkonen.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @mickschumacher

Sommario
Mick Schumacher e la particolare passione per le gomme
Titolo
Mick Schumacher e la particolare passione per le gomme
Descrizione
F1: Mick Schumacher e ll'abitudine di guardare le gomme dei competitor al parco chiuso. Spiega i motivi.
Autore