in

Italia a Tokyo, la gioia di Melli e Polonara

Parlano il capitano e l’MVP

melli Tokyo Polonara share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Sono passati ben 17 anni dall’ultima volta in cui il nostro Paese ha potuto tifare anche per la Nazionale di basket durante i Giochi Olimpici. L’estate del 2004 si concluse in maniera magica e gloriosa per i nostri colori, visto che in quel di Atene portammo a casa una storica medaglia d’argento. Era la Nazionale di Basile, di Galanda, di Pozzecco e del commissario tecnico Carlo Recalcati.

 

Dopo ben 17 anni gli azzurri torneranno a giocare ai Giochi Olimpici e rappresentare il nostro Paese nella palla a spicchi. Merito soprattutto del coach Meo Sacchetti ma anche di un gruppo che ha saputo compattarsi e combattere per un unico traguardo, in mezzo alle polemiche tra le rinunce di alcuni big e la situazione tutt’altro che salubre del movimento cestistico italiano. Ma alla fine, a Tokyo andremo anche noi.

Nick e Achille

Una delle facce più belle di questo roster italiano è quella di Nicolò Melli. Nominato capitano dopo la rinuncia per infortunio di Datome, Nick ha preso la squadra sulle sue spalle: “Abbiamo giocato con grande intensità, battendo la Serbia a Belgrado, è una cosa incredibile. Abbiamo disputato una partita perfetta, comandando sin dall’inizio. Sono molto orgoglioso di essere capitano di questa squadra. Non lo sono mai stato nella mia carriera, ma se c’è una squadra che mi rende orgoglioso è proprio questa Nazionale”.

 

Leggi anche...  Italia a Tokyo, Romeo Sacchetti: “Siamo un gruppo vero”

 

Al suo fianco spicca la figura di Achille Polonara, MVP della finale contro la Serbia: “Siamo stati bravi nel restare concentrati e aggressivi anche nei momenti difficili, non abbiamo mai guardato il tabellone, perché c’è il rischio di restare ingannati quando ci si vede in vantaggio di più di 20 punti. Aver giocato al Baskonia è stato molto importante per la mia crescita. Anche nel primo anno, quando giocavo meno, ho imparato tantissimo allenandomi con Toko Shengelia. Quest’anno ho ricevuto tantissima fiducia da coach Ivanovic e mi ha permesso di migliorare e prendere ancora più fiducia”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Sommario
Italia a Tokyo, la gioia di Melli e Polonara
Titolo
Italia a Tokyo, la gioia di Melli e Polonara
Descrizione
Nicolò Melli e Achille Polonara rappresentano la faccia bella della Nazionale italiana di basket, che dopo 17 anni si qualifica per il torneo ai Giochi Olimpici
Autore