in

Marco Rossi si gode l’Ungheria: “Ma dobbiamo restare umili”

Il commissario tecnico è reduce dal trionfo in Inghilterra

marco rossi ungheria share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @mrrossiofficial

Marco Rossi continua a condurre un cammino straordinario. Ma almeno lui prova a tenere i piedi ben piantati a terra: “Innanzitutto la straordinarietà è dei ragazzi. Io li alleno, ma in campo ci vanno loro. Si ha la percezione di qualcosa fuori dal comune perché vincere in Inghilterra con un punteggio così largo non succedeva da oltre 60 anni. Certo, quella era un’altra Ungheria. Lo stato di euforia è qualcosa di tangibile. Siamo riusciti a regalare una grande gioia a questa gente”.

Il commissario tecnico dell’Ungheria è tornato sulla necessità di lasciare l’Italia per allenare. Ma non sembra avere grossi rimpianti: “L’Italia è un paese di allenatori, ogni anno in A ne arrivano di giovani e di bravi non c’è posto per tutti. Se si vuole vivere di ciò che si ama e si pensa di saper fare, meglio cercare il proprio posto altrove. Sono andato in Ungheria, ma la mia scelta non è stata dettata dal motivo che mi abbiano chiesto dei soldi per allenare. Quella è una frase estrapolata”.

Rossi non vuole ancora sognare

Secondo il tecnico dei magiari, reduci dalla clamorosa vittoria in Inghilterra, la possibilità di allenare in Italia non gli è mai stata data. Le esperienze che ha avuto in patria non sono bastate a fargli fare il salto di qualità: “Non ho mai avuto la possibilità di allenare a certi livelli. Qui ho la fortuna di allenare in serie A e avere visibilità. In Italia non ho avuto questa fortuna, allenando in C con squadre che al massimo potevano salvarsi ma questo non è mai stato notato”.

In conclusione, Marco Rossi è tornato sulla sua Ungheria. Le possibilità di volare in semifinale di Nations League sono tante, ma lui non vuole pensarci: “Sarei presuntuoso se dicessi di aspettarmi il primo posto in classifica davanti a queste corazzate dopo quattro giornate. Se qualcuno mi avesse detto che avrei vinto 4-0 in Inghilterra avrei chiamato l’ambulanza o la polizia e l’avrei fatto internare. Adesso restiamo umili, avremo tempo per tornare con i piedi per terra”.

Intanto l’Ungheria di mister Rossi si riscopre grande tra le grandi.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @mrrossiofficial