in

Il portiere del Genoa Marchetti porta la sua Ferrari al lavaggio, ma l’addetto la distrugge!

La Ferrari 812 completamente distrutta in un incidente dopo il lavaggio

genoa_marchetti_ferrari
Fonte immagine: Instagram

Per il 37enne portiere del Genoa sono ormai lontani i gloriosi giorni da titolare nella Lazio, così come quelli che lo videro esordine in maglia azzurra. Ora passa le domeniche quasi sempre accomodato sulla panchina del Genoa, a fare da secondo al più giovane Perin. 

Fuori dal campo però a Federico Marchetti piace ancora mettersi in bella mostra, tanto da comprarsi tra le altre cose una splendida Ferrari 812 per le sue gite fuori porta. Un oggettino dal comodo valore di circa trecentomila euro, spiccio più, spiccio meno. 

Obbligatorio però tenerla sempre lucida per fare la massima figura. La pioggia e il maltempo non aiutano nell’impresa, meglio quindi fargli fare un pit stop all’auto-lavaggio. 

“Non c’è problema Signor Marchetti, la mettiamo a nuovo e gliela riportiamo al centro sportivo Signorini”. Potrebbe aver detto l’addetto al lavaggio. 

Ma se è vero che l’auto in effetti era lucida e splendente, altrettanto non si può dire dei riflessi di questo addetto, che evidentemente non era molto pronto a tenere a bada gli 800 cavalli del bolide con un accelerazione che la porta a cento chilometri all’ora in meno di tre secondi. 

E così il fattaccio. Proprio mentre Marchetti si allenava per farsi la sua nuova bella domenica di panchina, un tonfo spegneva il boato del motore Ferrari che si schiantava contro alcune macchine parcheggiate sulla via Aurelia. 

Macchina letteralmente distrutta anche se per fortuna nessuno si è fatto male nell’incidente. 

Il portiere però l’ha presa bene (onore a lui), tanto che ha subito messo un post su Instagram in cui chiude l’episodio senza ulteriori polemiche. 

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram