in

Effetto Sergio Ramos: il nuovo capitano del Real sarà Marcelo

Il primo non spagnolo dopo oltre un secolo

sergio ramos capitano real share hibet social
Fonte immagine: Twitter

In casa Real Madrid sta per cominciare una nuova era dal punto di vista tecnico e soprattutto delle gerarchie. In queste ore si sta consumando l’addio – commosso ma anche con qualche punzecchiatura – di Sergio Ramos. Sedici anni dopo il suo arrivo da giovane e promettente difensore, l’ormai ex capitano se ne va dopo aver contribuito alla conquista di 22 trofei nazionali e internazionali per il club.

 

La conferenza stampa di addio è stata ricca di commozione sulla base dei ricordi costruiti in questi tre lustri. Ma in casa Real Madrid è già arrivato il momento di provare a voltare pagina, per cercare di offrire al figliol prodigo Carlo Ancelotti una squadra forte ma anche compatta dal punto di vista comportamentale. A partire dalla nomina del nuovo capitano, che come accade sempre nelle big di Spagna sono tre e non uno solo.

Trittico straniero

Il primo nome è quello di Marcelo, altro giocatore che sul campo ha fatto la storia recente del Real Madrid. Alle spalle del carismatico terzino sinistro brasiliano, sceso in campo con il contagocce nella scorsa stagione, troviamo i nomi di Karim Benzema e Raphael Varane. Una coppia di francesi alle spalle di un brasiliano, per un terzetto di capitani che non presenta giocatori nati in Spagna.

 

Inserzione: I migliori 10 calciatori per cross nei 5 top campionati d’Europa

 

 

Una novità che in casa Real Madrid non accadeva da ben 104 anni. Prima di ora e dopo il 1917 c’era sempre stato almeno uno spagnolo in vetta alle gerarchie del club. Per trovarne uno in vista della prossima stagione dobbiamo scalare in quarta posizione, dove troviamo il difensore Nacho. Segno dei tempi che cambiano e della forte impronta internazionale che i blancos hanno subìto negli ultimi anni.

 

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter