in

L’ULTIMA INTER AGLI OTTAVI DI CHAMPIONS: ecco come andò

L’ultima volta che l’Inter disputò un ottavo di finale?

inter champions share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @spaziointer.it

A distanza di dieci anni dall’ultima volta, l’Inter accede finalmente agli ottavi di Champions League, dopo che nelle ultime tre annate la squadra non era mai andata oltre al terzo posto della fase a gironi. Decisiva, infatti, è stata la sconfitta dello Sheriff Tiraspol contro il Real Madrid, che permette alla beneamata di andare a +4 ad una giornata dal termine.

I tifosi, quindi, potranno rivedere la propria squadra giocare una fase eliminatoria per la prima volta dal 2012. Ma come andò quella volta? E in che condizioni riversava l’Inter?

L’ANNATA E LA SQUADRA

L’ultima volta che l’Inter disputò una fase eliminatoria è stata nell’annata 2011-2012, non propriamente felice per i tifosi: infatti, l’anno non cominciò nel migliore nei modi, con Gasperini, allenatore scelto inizialmente da Moratti, che fu esonerato dopo le due sconfitte contro Novara e Trabzonspor, quest’ultima proprio in Champions League. Al suo posto, verrà scelto Claudio Ranieri, che rialzerà, in parte, le sorti della stagione nerazzurra, qualificando anche la squadra agli ottavi di Champions League.

Il sorteggio riserverà all’Inter il Marsiglia, squadra al tempo allenata da Didier Deschamps, attuale CT della nazionale francese. Alla vigilia delle due sfide, l’Inter veniva data come favorita, sia per l’annata non esaltante che il club francese stava conducendo (in campionato si piazzerà al decimo posto nda), sia per la differenza di organico, con l’Inter che poteva contare su gran parte dei giocatori che due anni prima vinsero il triplete: Julio Cesar, Milito, Cambiasso, Lucio, Maicon, Samuel, Zanetti, Stankovic e Snejider, ai quali si aggiungevano giocatori come Pazzini, Forlan e Zarate. D’altro canto, però, anche l’Inter si presentò in un periodo in cui i risultati iniziavano a scarseggiare (tra febbraio e marzo), che saranno il preludio ad un finale di stagione traballante.

Leggi anche...  Europa sempre amara per la Juve

RISULTATO:

Ed è proprio in piena linea con gli scricchiolii finali di stagione che l’Inter, nella partita di andata, perderà di misura contro i francesi, grazie al gol di André Ayew nei minuti finali di gara, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Con il risultato da ribaltare, l’Inter si presenta al Meazza disputando una partita all’insegna dell’aggressività, aiutata anche dalla spinta dei propri tifosi. Milito pareggerà il risultato dell’andata, siglando il gol dell’1-0 ad un quarto d’ora dal termine. Con l’ipotesi supplementari che sembrava ormai realtà, Brandão siglerà il gol del pareggio che condannerà l’Inter all’eliminazione, nonostante il gol su rigore di Pazzini pochi secondi dopo, inutile per la regola del gol in trasferta.

Adesso, non ci resta che attendere febbraio per sperare in 180 minuti più fortunosi per l’Inter.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @spaziointer.it