in

Luce sul nuovo perk Radar, e sul perché potrebbe cambiare profondamente lo stile di gioco di Warzone

Call of Duty, Radar, Greg Reisdorf, Warzone, Pacific, UAV

Warzone perk Radar share hibet social

Perk Radar – Uno dei tratti più caratteristici dei vari Call of Duty che si sono succeduti nel corso della storia, è certamente quello per il quale siamo tutti ben consapevoli che quando un nostro avversario spara con un’arma non silenziata appare sotto forma di pallino rosso nella nostra mini mappa.

I giocatori  che sono in questo momento impegnati in multiplayer avranno sicuramente notato che i famosi pallini rossi sono quasi del tutto scomparsi…o meglio…sono ormai unicamente disponibili mediante la scelta di un perk molto specifico.

Questo perk si chiama “Radar“, ed è selezionabile nel secondo slot dedicato a questi potenziamenti. Il perk serve molto semplicemente a permetterci di visualizzare il puntino rosso sulla mappa una volta che un nostro nemico avrà fatto fuoco con la sua arma.

La scelta di rendere questa funzione base legata ad un perk, è stata presa dagli sviluppatori perchè (secondo quanto riferito dal multiplayer creative director Greg Reisdorf, ndr) non volevano che i giocatori si concentrassero unicamente sulla minimappa, ed hanno cosi deciso di rendere disponibile la minimappa “classica” (quindi provvista di puntini rossi per indicare il nemico) solo per i giocatori che effettivamente sacrificano il secondo slot per giocare il perk Radar.

A questo punto la domanda che molti giocatori si stanno facendo, è se questo sistema verrà introdotto anche nella nuova Warzone, ovvero nel momento in cui verrà promossa la nuova mappa Caldera Pacific (il prossimo 2 Dicembre).

Quasi certamente anche su Warzone assisteremo allo sbarco del nuovo perk Radar, e di conseguenza è quasi certo che anche la minimappa di Pacific non ci indicherà più i nemici che sparano colpi non silenziati attraverso dei puntini rossi.

Come da descrizione: il Radar ci consente di vedere i nemici sulla minimappa che sparano con armi non silenziate

Discorso completamente diverso è quello che invece riguarda gli UAV, che non vengono assolutamente menzionati nel perk in questione e che dovrebbero quindi restare sostanzialmente inalterati nel loro funzionamento esattamente come avviene oggi.

Cosa ne pensate community? Siete favorevoli a questa modifica in multiplayer? O preferireste che su Warzone il meccanismo della minimappa restasse inalterato? La discussione, come sempre, è aperta!

Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Clicca qui per entrare su Facebook – Clicca qui per seguire la community su Instagram)

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned