in

Luca Marini: “Mugello gara della svolta”

Il fratellino di Valentino Rossi ha fatto una grande corsa

luca marini share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @luca_marini_97

Luca Marini inizia a credere sempre di più nei suoi mezzi. E l’ultima gara disputata in casa è stata a dir poco rivelatrice in questo senso: “I test di Jerez sono stati fondamentali, poi da Le Mans ho iniziato a trovare la strada giusta e ora sento la Ducati molto più mia. La gara del Mugello è stata importante perché ho imparato che adesso con i migliori ci posso essere anch’io. Devo fare ancora uno step nell’ultima fase di inserimento curva, perché uso troppo la gomma posteriore”.

Il pilota del team Ducati VR46 sta provando a dimostrare che si può andare oltre le sue ormai note parentele. Il fratellino di Valentino Rossi, infatti, sta facendo vedere di saper andare davvero forte. Lo ha fatto al Mugello e vuole continuare a farlo anche nelle prossime gare: “In realtà il livello oggi in MotoGP è così alto che non c’è differenza se ti ritrovi a lottare per il 10° posto o per il podio. Però quelli davanti vedi che hanno sempre quel qualcosa in più”.

Luca Marini spinge forte

Proprio la gara disputata domenica scorsa sul circuito del Mugello ha riportato agli onori delle cronache un altro italiano, Pecco Bagnaia. Marini spende belle parole per lui: “Pecco ha dimostrato di essere superiore sin dalle libere, poi in gara è rimasto tranquillo all’inizio e quindi ha rispettato le aspettative. Quartararo ha fatto la gara che non pensavo potesse fare, lottando contro le nostre e altre moto che in rettilineo erano superiori, ha fatto veramente paura”.

Durante il podcast ufficiale della MotoGP, Marini ha parlato di un altro aspetto – stavolta negativo – della gara del Mugello. Parliamo della scarsa presenza del pubblico, con più gente l’ambiente sarebbe stato ancor più bello: “È stato abbastanza triste, perché non c’è niente di più bello in un contesto già fantastico come quello del Mugello, quello della ciliegina sulla torta di uscire dal box la domenica mattina per il warm-up, o prima di andare sulla griglia, e vedere le colline colorate, dove non c’è spazio per il verde”.

Non resta altro da fare che attendere le prossime gare.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @luca_marini_97