in

Louis Van Gaal e le convocazioni per i Mondiali in Qatar.

Un giocatore avrebbe risposto alla sua chiamata nudo.

van gaal share hibet social
Fonte immagine: Twitter

“Sono stati monitorati più di 60 giocatori. Di questi, 39 erano in preselezione. Ne ho chiamati undici venerdì mattina, i due portieri sono stati segnalati dall’allenatore dei portieri Frans Hoek. Ho trascorso un’ora e 45 minuti in conversazioni FaceTime. In Inghilterra era ancora presto. Ho anche visto un giocatore nudo, che si era appena alzato dal letto”.

 Louis van Gaal racconta la sua esperienza con le convocazioni per il Mondiale in Qatar: oltre la selezione, ha ha iniziato la sua conferenza stampa dicendo che non avrebbe risposto alle domande sul motivo per cui i giocatori sono stati o non sono stati selezionati, spiegando quanto sia stato difficile bilanciare tra esperienza e talento.

È stato difficile anche parlare con quelli che sono stati esclusi: “Ho avuto le lacrime agli occhi con alcuni giocatori, con quelli con cui hai un legame più grande. Ci sono giocatori che vengono convocati quasi a tutte le partite e ora non ci sono”.

Ma quali sono i motivi di queste mancate convocazioni?

In alcuni casi ha giocato un grande ruolo l’essere o meno in forma, come nel caso di Cillessen: “Non so se hai visto le partite del NEC nelle ultime settimane, ma Cillessen non è stato nella sua forma migliore nelle ultime settimane. L’unico portiere davvero in forma nelle ultime settimane è Noppert. È naturale che Cillessen sia deluso. Posso capirlo. È il portiere più esperto e ha sempre servito gli Oranje”.

Povero Louis Van Gaal, è un lavoro difficile, ma qualcuno doveva pur farlo!

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

blog hibet