in

LOR o Hearthstone: quale è il migliore? Ecco in cosa la Riot ha superato la Blizzard

arsenal furiosi hamburger share hibet social
"Hamburger and Chips" by su-lin is licensed under CC BY-NC-ND 2.0

Benvenuti gentili lettori, il mio nome è Victor e oggi io e il mio collega Vincenzo abbiamo deciso di iniziare una vera e propria guerra ponendoci una domanda: quale gioco fra LOR e Hearthstone è il migliore? Abbiamo quindi voluto confrontarci su quali fossero i punti di forza di un gioco e quali dell’altro stilando 2 articoli differenti che li racchiudessero.

In questo articolo potrete quindi leggere quelli che, per me, sono i veri punti di forza di LOR rispetto ad Hearthstone. Intanto il mio collega, provvederà a fare l’articolo opposto, ovvero i punti di forza dello sport di casa Blizzard rispetto a quello della Riot. Se foste interessati a leggere il suo articolo per avere una panoramica completa potrete visionarlo cliccando QUI.

Prima di proseguire vi invito ad entrare nel nostro gruppo facebook cliccando qui. Se invece voleste fare qualche partita vi invito ad entrare nel nostro server discord cliccando qui. Se avete piacere di leggere i nostri articoli vi invito a sostenerci tramite il Powned Plus cliccando qui.

LOR o Hearthstone: quale è il migliore?

Innovazione delle meccaniche 

Nessuno ha dubbi che, essendo arrivato recentemente, LOR abbia assorbito molte delle caratteristiche dei vecchi giochi di carte, in particolare HS e Magic. Da entrambi ha preso delle cose estremamente positive: dal primo il sistema dei cristalli di mana, mentre dal secondo la possibilità di rispondere e la pila. Ma non finisce qui.

Lo sport della Riot ha anche portato delle meccaniche completamente nuove che hanno dato al gioco una sua unicità. Anzitutto il fatto che si giochi ad azioni e non a turni, rendendo la meccanica del passaggio unica nel suo genere. Il gettone d’attacco che può essere sfruttato in molti modi. Ed infine il mana bancato permette di non perdere risorse quando si sta fermi nei primi turni.

Queste caratteristiche hanno portato Legends of Runeterra ad avere delle meccaniche nuove ed innovative e, indubbiamente, questo punto se lo merita tutto.

Strategia 

Il discorso delle risposte e della pila rende LOR un gioco di carte nel quale la strategia è fondamentale. Ben lungi da me dire che non vi è strategia in Hearthstone. Tutt’altro, ho giocato io stesso il prodotto della Blizzard e in questi è necessario utilizzare la propria astuzia.

Detto ciò è indubbio che il sistema delle risposte, del mana bancato, delle azioni e del gettone d’attacco renda LOR più strategico. Il gioco ti porta a ragionare sulle tue azioni e ti obbliga a pensare se il tuo avversario possa avere il mano delle risposte alle tue giocate. Permette inoltre il bluff sugli incantesimi veloci, di sfruttare il tuo attacco per non dare risposte al tuo avversario e conservare il mana.

Insomma ragazzi, la strategia è uno dei punti di forza di LOR che rende il gioco semplice da imparare, ma poi difficile da assimilare (non a caso la semplicità è uno dei punti a favore di HS).

Bellezza artistica 

Ammetto che è stata dura trovare un titolo per questa parte, ma Bellezza artistica mi sembrava il più adatto. Quando parliamo di LOR ci riferiamo a un gioco in cui la cura per i dettagli è indubbiamente alta. Interazione fra i campioni, e fra questi e il proprio pacchetto. Ma non ci fermiamo solamente qui: il level up dei campioni, soprattutto degli ultimi, è spettacolarizzato al massimo.

Indubbiamente sulla componente artistica Legends of Runeterra ha la meglio, anche se il rivale ha comunque un’alta qualità grafica. LOR detiene comunque quel qualcosa in più nella cura dei dettagli che gli permette di superare HS e di avere una bellezza tutta sua, ancora insuperata.

Ottenimento delle carte 

Molti di voi probabilmente non hanno mai sborsato un soldo su LOR. Con un po’ di costanza puoi avere tutte le carte in pochissimo tempo, di solito le monete vengono spese su plance e aspetti. Va detto: Legends of Runeterra è un vero e proprio Free To Play. Non devi spendere un singolo soldo, salvo che tu non voglia avere tutto subito o per cose non necessarie.

Ora però voglio spezzare una lancia a favore di HS: questi negli anni si è migliorato. Credo che sia stato anche grazie a LOR, ma quando giocavo, nel 2018 o spendevi o un mazzo competitivo te lo potevi sognare. Oggi la situazione è nettamente migliorata, ma lo sport della Riot è ancora parecchio avanti.

Meta diversità

Difficilmente su LOR sono necessari dei nerf prima di 2 mesi. Le carte quando escono sono abbastanza bilanciate e il fatto che i mazzi girino attorno ai campioni aiuta la meta diversità all’interno del gioco. I mazzi da usare sono molti e spesso non vi è un grosso distacco in termini di win rate. Hotfix di emergenza normalmente non sono necessari, salvo eccezioni.

Il meta di di LOR si dimostra quindi in costante evoluzione con mazzi nuovi che nascono ogni giorno. Ciò favorisce una fortissima meta diversità dimostrata anche dal HHI che, su LOR si aggira intorno a 250-300 punti mentre su HS sta intorno ai 700 (Se non sapete cosa sia il HHI cliccate qui per leggere l’articolo). LOR fa della varietà uno dei suoi punti di forza che, fino ad ora, nessuno gioco che conosca è riuscito a scalfire.

Conclusione

Gentili lettori, qui si conclude la nostra analisi dei pregi di Legends of Runeterra. Voi cosa ne pensate? Secondo voi qualcuno andrebbe tolto? O ne aggiungereste altro? Ma soprattutto: LOR o Heartstone: Qual è il migliore per voi? Fatecelo sapere nei commenti.

Noi ci vediamo domani con un nuovo articolo.

Se ci volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned