in

Il Liverpool rischia di vincere la Premier League… a domicilio

Fonte immagine: wallpaperflare

Ormai tutti i principali campionati europei si preparano a riprendere le ostilità per completare la stagione 2019/2020. Dopo la Serie A, per la quale si è trovato l’accordo per la ripartenza tra un paio di settimane, anche la Premier League inglese sembra pronta a ripartire nel weekend successivo in cui il pallone tornerà a rotolare nei campi del nostro Paese.

Ma se in buona parte dei campionati c’è ancora grande bagarre, soprattutto in Spagna dove vige il solito duello Barcellona-Real Madrid o in Italia dove ci sono tre squadre potenzialmente in lotta per lo scudetto, la massima serie inglese è abbastanza segnata. Il Liverpool ha infatti un gran vantaggio sulle più immediate inseguitrici e sta per andarsi a prendere quel titolo sfumato l’anno scorso.

Tuttavia, la Football Association inglese potrebbe negare ai Reds la possibilità di celebrare la conquista del campionato davanti al proprio pubblico. Anfield Road, infatti, potrebbe non ospitare nessuna partita fino a quando non arriverà la matematica prima posizione per gli uomini allenati da Jurgen Klopp. E questa decisione fa parte del lungo vademecum che gli inglesi hanno chiamato Project Restart.

Consiste nella possibilità di far giocare in campo neutro, oltre che ovviamente a porte chiuse, quelle partite che possono causare degli assembramenti. Tra queste ci sono quelle che mancano a Salah e compagni per arrivare alla conquista della Premier. Proprio la necessità di giocare in campo neutro e più lontano possibile da Liverpool potrebbe scongiurare l’ondata di tifosi nei pressi dello stadio in cui, presumibilmente, i Reds conquisteranno lo scudetto.

Francesco Cammuca

Fonte immagine: wallpaperflare