in

Lewandowski, parla l’amico: “Voleva giocare con CR7 ma gliel’ho proibito”

Il polacco è rimasto al Bayern

lewandowski CR7 share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @_rl9

Robert Lewandowski è senza dubbio uno degli attaccanti più forti tra quelli attualmente in circolazione. Oseremmo dire che è il più forte realizzatore in attività nonché uno dei migliori di sempre nella categoria dei cosiddetti “numeri 9”. Se non altro perché trova la porta con una facilità disarmante, tanto che nel 2020 in molti pensavano che il Pallone d’Oro sarebbe stato assegnato a lui se non ci fosse stato lo stop.

Tuttavia non c’è sempre stato il Bayern Monaco, la sua attuale squadra, al centro dei pensieri del bomber polacco. Il suo più grande desiderio era quello di comporre una coppia con Cristiano Ronaldo che si sarebbe rivelata devastante: “C’è stato un momento delle negoziazioni in cui non voleva più rinnovare con il Bayern Monaco e voleva andare al Real Madrid per giocare con Cristiano Ronaldo. Ma io l’ho convinto che doveva essere il centravanti titolare in una grandissima squadra”.

Niente Real Madrid per Lewandowski

A parlare è Cezary Kucharski, grande amico e consigliere del centravanti polacco. Cezary fa capire che è stato lui in prima battuta a dissuadere Lewa dall’accettare la proposta del Real Madrid: “Al Real, prima o poi avrebbe preso il posto a Benzema, ma non potevo permettergli di andare in un club dove avrebbe fatto il numero due, visto il livello in cui era arrivato. E ho sottolineato questo punto in tutte le discussioni, sia che si trattasse del Real Madrid, dell’Arsenal o del Manchester City”.

Leggi anche...  Pogba allontana la Juventus: “Resterò a lungo allo United”

Dunque non c’è stato e non ci sarà nessun approdo in Spagna per il numero 9 dei bavaresi. Almeno questo è l’annuncio dato da Kucharski: “Adesso finirà la sua carriera al Bayern. O almeno, se fossi ancora un suo consigliere è quello che gli direi di fare. Credo che solo van Nistelrooy sia andato al Real Madrid quando aveva più di trent’anni. E al posto suo, io mi concentrerei sul Bayern e sui record che ancora gli mancano da infrangere”.

È proprio vero che ci trova un amico, trova un tesoro.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @_rl9