in

Leicester nei guai: James Maddison assente.

La stella della squadra viola i protocolli anti-Covid insieme ad altri calciatori e viene sospeso.

James Maddison Leicester
Fonte immagine: Instagram

Non facciamo che ripeterlo da mesi, se non ormai un anno!

La regola fondamentale è quella di non violare le norme anti-Covid e di rispettare quindi il distanziamento sociale, perché solo questo è l’unico modo per ripartire ed evitare ancora il prolungamento di queste chiusure che stanno piegando il mondo.

Le stelle del calcio in particolare, sembrano non recepire bene questo messaggio e a dimostrarlo è la loro condotta di questo periodo, a cominciare da feste in spiaggia con parenti e amici fino ad arrivare a festini privati, che oltretutto vengono spesso resi noti su Instagram diventando oggetto di polemica, ma che puntualmente vengono ridotti ad eventi svolti totalmente in sicurezza e con mascherine e tamponi al seguito, a detta dei malcapitati di turno.

Accade che viene organizzata una festa e a raccontarlo è proprio il Sun, in concomitanza con un match che per il Leicester è importantissimo.

Tutti pronti a quanto pare, fatta eccezione per il campione in carica Maddison, che insieme a Choudhury, Barnes e Perez, è stato beccato proprio nel mentre era intento a violare i protocolli di sicurezza, ad una bella festa a casa del calciatore spagnolo.

Festino privato e luci spente per sfuggire alla polizia.

Ovviamente non era una festa esclusiva, realizzata solo per loro quattro: da quanto riportato dai vari tabloid erano presenti più di una ventina di persone.

Quando il gatto non c’è d’altronde si sa, i topi ballano: tutto bene fin quando all’improvviso arriva un messaggio poco rassicurante che li invitava, in termini non poi così gentili a porre fine in maniera del tutto immediata alla movida, solo che a scriverlo era proprio Rodgers.

Così è stato, o quanto meno, gli invitati, non molto coscienziosi, a quanto pare dalle loro azioni hanno continuato a far festa a casa di Choudhury, mentre i calciatori interessati sono rimasti nell’abitazione di Perez, tra l’altro al buio.

Leggi anche...  La Top9 delle più belle giornaliste della TV italiana

Già perché nel frattempo era stata avvisata la polizia e il fatto di aver spento le luci ha convinto le forze dell’ordine a non intervenire.

La punizione però è arrivata lo stesso: Rodgers li ha lasciati fuori dal campo, rendendoli totalmente passivi di fronte allo scontro con il West Ham, mostrando un po’ di buon senso ed il pungo duro, rendendo il club artefice di future interne sanzioni nei confronti dei giocatori interessati.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Sommario
Leicester nei guai: James Maddison assente.
Titolo
Leicester nei guai: James Maddison assente.
Descrizione
Quando il gatto non c’è, i topi ballano: Rodgers mette in panchina i monelli che hanno violato le regole anti covid.
Autore