in

Leclerc: “Ferrari più vicina alla Red Bull, sono fiducioso”

Fonte immagine: Profilo Instagram @charles_leclerc

Charles Leclerc ha già messo alle spalle la gioia per la vittoria nel Gran Premio di Montecarlo. Il pilota della Ferrari si è goduto qualche ora di festa per il successo sulle strade di casa, ma poi è tornato a concentrarsi e a lavorare: “La festa è stata bella, anche se non sono il pilota più festaiolo del paddock, direi tutto bene. Il mal di testa del lunedì non è stato poi così forte. Mi sono riposato dopo una settimana che nel complesso è stata molto faticosa, ma già dal martedì successivo ero al 100%”.

Nessuno fin qui si è mai proclamato favorito per una vittoria. Tutto frutto di scaramanzia, ma anche figlio dell’equilibrio che regna in Formula 1: “È sempre così, un weekend lo dice Helmut Marko, quello successivo ecco Lando. La verità è che nessuno vuole arrivare alla vigilia di un weekend sentendosi dire di essere favorito. E ovviamente non sarò certo io a dirlo, meglio passare la palla agli altri. È però vero che ci troviamo molto vicini a McLaren e Red Bull, quindi credo che alla fine il risultato di tappa premierà chi farà il lavoro migliore”.

Leclerc vede una grande Ferrari

Alla vigilia del Gran Premio del Canada, Leclerc ha fatto capire che ci sono tanti aspetti che rendono la gara della domenica imprevedibile: “Poi non dimentichiamo la variabile pioggia, visto che non abbiamo ancora guidato con queste monoposto in condizioni di pista bagnata. Oggi non sappiamo con precisione quali potrebbero essere i valori in campo se dovesse arrivare la pioggia, ma se potessi scegliere punterei su qualifica bagnata e gara asciutta. La gara sul bagnato è sempre complicata dal punto di vista della strategia, e se hai una buona performance non vuoi ulteriori variabili”.

Infine Leclerc ha fatto un confronto tra Red Bull e Ferrari. Gli austriaci sono superiori ma non dominano più. Anche perchè a Maranello c’è un mood diverso: “Siamo ancora un passo indietro rispetto a loro, ma non siamo così lontani, in più rispetto allo scorso anno non abbiamo lasciato per strada molti punti, un aspetto cruciale. Poi non stiamo perdendo tempo nel prendere decisioni, e finora le scelte sono state molto spesso quelle giuste. C’è un atteggiamento diverso, non c’è paura di sbagliare, se siamo convinti che una direzione sia quella giusta la prendiamo”.

Fonte immagine: Profilo Instagram @charles_leclerc

blog hibet