in

Le stelle del calcio rovinate dall’alcol: parla Rio Ferdinand.

Dopo Rooney, anche questa carriera segnata dal bere.

Fonte immagine: Profilo Instagram @rioferdy5

Quella dell’alcol, nel mondo del calcio, sembrerebbe essere una piaga non del tutto estinta: dopo la storia raccontata da Rooney, durante un’intervista, in cui parla del suo abuso verso questa sostanza, anche altri calciatori hanno apertamente parlato di questo problema legato all’utilizzo di sostanze alcoliche.

Uno tra i motivi che affiorano, sembrerebbe essere proprio quello di cercare di tenere a bada una forte pressione, che sarebbe causata dalle enormi aspettative che vengono riversate su di loro, da un punto di vista professionale e di performance nel mondo del calcio, ma non solo.

Ad aprirsi rispetto a questo tema, è stato anche il giocatore Rio Ferdinand: grande difensore inglese che vanta oltre 500 presenze in Premier League e 81 con la maglia della Nazionale dei Tre Leoni.

Durante il suo percorso lavorativo, il giocatore in questione ha subito davvero un brutto colpo: la perdita della moglie Rebecca, scomparsa nel 2015 dopo una lunga battaglia contro il cancro.

Un dolore immenso, che l’ha fatto sprofondare nel dell’alcol, ma è stato solo grazie all’aiuto di amici e per i suoi tre figli che è riuscito ad uscirne.

Sono queste le sue parole:

“Per combattere il dolore ho bevuto parecchio per tre o quattro mesi. Quando mi capitava di leggere storie del genere pensavo ‘Come si fa ad essere così egoisti da volersi suicidare o provare a farlo?’, ma adesso li capisco. Io sono stato fortunato, perché ho avuto una cerchia di persone attorno a me pronte ad aiutarmi e il pensiero dei miei figli mi spingeva ad alzarmi ogni mattina e far sì che riuscissi ad andare avanti, ma altri non possono contare su queste cose e finiscono per lasciarsi andare. Sarei potuto andare avanti a bere tutto il giorno. A quei tempi c’era una cultura diversa rispetto ad oggi. Quando ero al West Ham pensavamo al calcio, ma anche a bere e ai nightclub. Alle persone che mi chiedono se ho qualche rimpianto da giocatore, dico che non avrei dovuto bere alcolici. Sono stato fortunato, ho avuto una capacità naturale per superare quel periodo della mia vita”.

Un periodo davvero difficile dal quale però è riuscito a risalire e adesso, si occupa del suo lavoro e della sua famiglia: Ferdinand svolge il ruolo di commentatore ed opinionista tv, ma resterà per sempre segnato da questa triste pagine della sua vita.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @rioferdy5

blog hibet