in

Le ragazze della bici: le belle cicliste italiane ai Mondiali

Ecco tutte le azzurre della squadra femminile protagonista assoluta con tante medaglie ai mondiali di ciclismo disputati a Roubaix

cicliste mondiali share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram

Brave, giovani, belle e vincente, sono le nostre ragazze del ciclismo su pista, protagoniste ai mondiali dello Stab Velodrome de Roubaix. Alla guida del coach Edoardo Savoldi, un gruppo davvero molto agguerrito che ha saputo mettersi in mostra in tutte le specialità, portando a casa alla fine ben 2 medaglie d’Oro, 1 d’Argento e 1 di Bronzo. Ecco le nostre meravigliose azzurre delle due ruote!

Letizia Paternoster

Che sia una squadra giovane e fortissima lo abbiamo già detto, e Letizia rappresenta bene proprio questa nuova ambizione. A soli ventidue anni si è già conquistata un palmares di tutto rispetto, tra le migliori in Europa (oro su pista e su strada) e nel mondo, dove proprio questi mondiali si è già aggiudicata la medaglia d’Oro nella corsa a eliminazione.

Elisa Balsamo

Una delle nostre punte di diamande, con una bacheca già piena di ori e vittorie nonostante anche per lei l’anagrafe parli solo di 23 anni all’attivo. Oro mondiale in linea alle Fiandre nel 2021, argento nell’inseguimento a squadre a questi mondiali, bissato dal bronzo nell’Omnium. Trionfi in Europa a raffica… insomma semplicemente una delle migliori al mondo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elisa Balsamo (@elisa.balsamo)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elisa Balsamo (@elisa.balsamo)

Silvia Zanardi

Appena 21 anni per l’atleta emiliana, protagonista assoluta nella categoria juniores e ora determinata a bissare i successi anche tra le grandi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Silvia Zanardi🎈 (@silvia_zanardii)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Silvia Zanardi🎈 (@silvia_zanardii)

Miriam Vece

Ventiquattro anni, nata a Crema, velocista di grande talento già affermata tra gli Under23 ma competitiva anche nelle categorie maggiori. Non a caso primatista italiana nei 500metri (bronzo anche ai mondiali del 2020).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Miriam Vece (@miriamvece)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Miriam Vece (@miriamvece)

Martina Fidanza

Anche per Martina la carta d’identità segna appena 21 anni, e dopo aver ottenuto successi in tutte le competizioni a livello juniores e Under23, proprio a questi mondiali ha ottenuto la sua consacrazione e si è  portata a casa la medaglia d’Oro nello Scartch oltre a quella argento nell’inseguimento a squadre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Martina Fidanza (@martifidanza)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Martina Fidanza (@martifidanza)

Leggi anche...  Parte la Coppa del Mondo: ecco le nostre belle sciatrici

Chiara Consonni

22 anni, compaesana di Martina Fidanza in quel di Ponte San Pietro (Bergamo), ne condivide anche molti degli allori nell’inseguimento a squadre, sia a livello juniores che nell’Italia titolare (vedi l’argento ottenuto nell’inseguimento in questi stessi mondiali di Roubaix).

 

Rachele Barbieri

L’emiliana classe ’97 si era portata a casa l’oro mondiale nello scratch già nel 2017. Oggi lotta insieme alle sue colleghe più giovani che stanno ovviamente alzando il livello ulteriormente.

 

Martina Alzini

Altra giovane protagonista della squadra dell’inseguimento che ha raccolto la medaglia d’argento, bissando quella degli Europei ottenuta a Grenchen sempre quest’anno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Martina Alzini (@martialzi13)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Martina Alzini (@martialzi13)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Martina Alzini (@martialzi13)

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.