in

Le pagelle del Calcio Mercato di Serie A!

Vediamo come se la sono cavata le 20 squadre della massima serie in uno dei mercati più difficili della storia.

calcio mercato serie a share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @seriea

Mercato finalmente finito dopo le prime due giornate di campionato che già hanno dato alcune indicazioni utili. Un mercato difficile e vissuto con un occhio sempre fisso ai conti da rimettere in sesto per (quasi) tutte le compagini. Vediamo allora come si sono comportate le squadre della Serie A.

INTER: Far partire due pezzi da novanta (anzi, da 170, come i milioni che sono arrivati nelle casse) non è mai un buon modo per rinnovare le proprie ambizioni. Eppure pur in un quadro in cui si è pensato più a far bilanciare i conti, gli arrivi di Dzeko e Calhanoglu a zero e quelli di Correa e Dumfries, sembrano aver dato una spinta ancora maggiore alle ambizioni nero azzurre. Merito anche di un altro neo acquisto: Simone Inzaghi. Aggiungiamo anche l’arrivo (poi girato in prestito al Genoa) di un giovane difensore per il futuro come Zinho Vanheusden (a 16 milioni peraltro), ed ecco che il mercato dell’Inter non può che essere paradossalmente positivo. VOTO 6,5

MILAN: Discorso simile anche per i cugini rosso neri. Può un mercato che li ha visti perdere a zero due top player come Donnarumma e Calhanoglu essere considerato positivo? Evidentemente sì. L’ossatura è rimasta la stessa, ma ora il Milan gode di una profondità di rosa decisamente maggiore con i nuovi arrivi. Maignan offre solidità tra i pali, Giroud e Pellegri due armi in più in attacco. Adli è tutto da scoprire ma le potenzialità ci sono tutte, mentre l’esperienza di Bakayoko e di Florenzi sarà certamente utile nel corso del campionato. Da non sottovalutare il jolly Messias, che si gioca la stagione della vita. VOTO 7,5

ATALANTA: Percassi continua a essere un mago nel fare cassa, e anche in questa occasione è riuscito a piazzare Romero a un prezzo fuori mercato per il momento che stiamo vivendo. Ha smaltito la sua folta flotta di giovani in prestito (con e senza obblighi di acquisto), consegnando a Gasperini una truppa non molto cambiata dallo scorso anno se non per il portiere Musso (un passo in avanti decisamente), Demiral a sostituire Romero in difesa, Zappacosta a rimpolpare la batteria di esterni e qualche giovane di buone speranze. Non un mercato sontuoso, ma come al solito l’Atalanta mira al sodo (e alla capacità di Gasp di valorizzare il materiale umano a disposizione). VOTO 6.

JUVENTUS: Non ci siamo per niente. E non tanto per la cessione di Ronaldo (che pesa tecnicamente e moralmente, ma alleggerisce di molto il bilancio), quanto per la confusione con cui si sono fatti gli affari. L’acquisto di Locatelli non basta a centrocampo, così come in difesa non c’è poi tanto oltre ai soliti nomi. In attacco il solo arrivo di Kean (incognita peraltro), non può bastare. Male male, a meno di un miracolo Allegri. VOTO 4.

NAPOLI: No Champions, No party. Infatti il Napoli è rimasto un po’ alla finestra in questa sessione, che si gioca tutto sul rinnovo di Insigne. Per il resto, poco o niente. VOTO 5.

LAZIO: Nulla di spumeggiante in casa Lazio, dove il vero acquisto è stato Sarri in panchina. In campo da valutare l’arrivo di Basic, mentre offrono ampie garanzie gli usati sicuri di Hysaj, Pedro e Feliper Anderson. Curiosità nel vedere Zaccagni valorizzato nel gioco sarriano. L’uscita di Correa (non sostituito peraltro) pesa. VOTO 6

ROMA: Una delle più attive sul mercato, anche per dare in mano alla sua stella, Mourinho, tutto il materiale possibile per fare al meglio. Manca alla fine un perno a centrocampo come richiesto, ma l’arrivo di Abraham da solo vale un mercato. Occhio poi a Shomurodov che sembra smanioso di mettersi in mostra e a un Vina che potrebbe essere una sorpresa sulla fascia. L’acquisto però sarà Zaniolo dall’inizio. VOTO 7.

SASSUOLO: Piuttosto sotto traccia il mercato degli emiliani, che in entrata non hanno visto grandi nomi. L’uscita di Caputo poi, la dice lunga su come si voglia ora puntare a valorizzare i propri giovani, vedi Scamacca e Raspadori (non male, ma erano già in casa). VOTO 5.

Leggi anche...  Altro colpo per la Viola: Odriozola sbarca a Firenze con la fidanzata

SAMPDORIA: Quasi nulla di nuovo anche in casa Samp, che rimane identica tranne per Caputo arrivato in extremis (escono però Caprari, Jankto, Keita e Bonazzoli). Non benissimo in chiave mercato. VOTO 5.

VERONA: Uscita pesantissima quella di Zaccagni, solo parzialmente colmata dall’arrivo di Caprari e Simeone (specie se sarà quello visto in Sardegna). Interessante invece il giovanissimo Ilic, ma manca forse ancora qualcosa a centrocampo (tutto da valutare Hongla). VOTO 5,5

GENOA: Ennesimo mercato da stravolgimento per il grifone, che cambia mezza squadra e mette in atto un nuovo cantiere che Ballardini dovrà completare in campo. Sirigu è garanzia in porta, Caicedo finalmente sarà titolare, mentre in difesa l’arrivo di Maksimovic, Vasquez e il giovanissimo Vanheusden offrono più opzioni. Centrocampo da valutare con un mix di giovani e “vecchi” che deve trovare alchimia. VOTO 5,5

BOLOGNA: Era tutto quasi perfetto per i felsinei, che avevano finalmente trovato una punta di grande spessore come Arnautovic, messo un nuovo centrale di difesa come Bonifazi, raccolto qualche giovane interessante come Theate e Van Hooijdonk. Il tutto a rinfrescare la rosa dopo gli addii dei senatori Danilo, Palacio e Poli. L’uscita di Tomiyasu però lascia un buco sulla corsia di destra che non è stato colmato (buoni i 23 milioni dell’Arsenal, ma pessimo timing). VOTO 6,5

UDINESE: Vende il suo miglior pezzo (De Paul) e uno dei portieri migliori della Serie A (Musso). Arrivano un paio di giovanissimi tutti da scoprire e nient’altro. Eppure i friulani giocano sempre alla stessa maniera. VOTO 4.

FIORENTINA: Arriva l’acquisto più oneroso della storia viola, Gonzalez. Torna uno dei centrocampisti più tosti visti in Italia, Torreira. Sulla fascia un ex Real in cerca di riscatto come Odriozola. E soprattutto, restano sia Vlahovic sia Milenkovic. Oltre a un Italiano in panchina che ha dato nuovo spirito di gioco. Insomma, forse la regina del mercato. VOTO 8.

SPEZIA: Tanto movimenti di mercato, ma anche tanta confusione probabilmente. Gli arrivi ci sono, soprattutto giovanissimi tutti da valutare all’impatto con la Serie A. Classico caso del “bene bene o male male”. Per ora è più la seconda. Voto 5.

CAGLIARI: Strootman, Bellanova, Dalbert, Keita, Grassi. E Nandez che alla fine resta in sardegna. Una squadra di esperienza che però non sembra ancora aver trovato il piglio migliore. VOTO 5,5.

TORINO: La notizia è che alla fine Belotti resterà anche quest’anno. Per il resto gli arrivi di Brekalo e Praet potrebbero aiutare in avanti, con Pjaca sempre oggetto misterioso fin qua. Occhio anche a un Pobega in grande crescita che potrebbe davvero essere il valore aggiunto. Difesa ed esterni invece da rivalutare. VOTO 6

EMPOLI: Non ci si aspettava miracoli dai toscani, e infatti non sono arrivati. Il ritorno di Andreazzoli è la cosa più interessante, insieme a quello di un duo di grandi prospettive come Pinamonti e Cutrone. Qualche dubbio in più a centrocampo. VOTO 6.

SALERNITANA: Tante idee, ma confuse. Naturale lo stravolgimento della rosa per il salto di qualità, con Simy e Coulibaly a dare anche qualità. Bonazzoli deve riscattarsi, così come Obi a centrocampo. Difesa però in grande difficoltà. Sarà durissima. VOTO 5.

  • VENEZIA: Mercato molto tecnico per i veneti, che non hanno certo puntato sui grandi nomi. Sono molti invece i giocatori da scoprire in questa stagione, con aumento esponenziale del rischio però. Caldara deve diventare il leader della difesa, Heymans quello del centrocampo. In attacco è una lotteria in cui sembra spiccare Thomas Henry. Da rivalutare a metà campionato. Per ora è un no. VOTO 5.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @seriea

Sommario
Le pagelle del Calcio Mercato di Serie A!
Titolo
Le pagelle del Calcio Mercato di Serie A!
Descrizione
Si è chiuso il calcio mercato della Serie A, ma come si sono comportate le 20 compagini? Ecco il nostro Pagellone del mercato estivo!
Autore