in

Le avversarie delle italiane in Champions: il Porto per la Juve, avversarie terribili per Lazio e Atalanta

champions_league_lazio_juve_atalanta
Fonte immagine: Instagram

Non ha pescato benissimo la dea bendata dall’urna di Nyon, almeno per due su tre delle nostre italiane impegnate negli ottavi di Champions League, in scena a partire da metà febbraio.

Può ritenersi soddisfatta la Juventus, che malgrado tutti gli scongiuri del caso, si troverà di fronte un Porto che era forse la meno terribile del lotto. Decisamente diversa invece la sorte sia per la Lazio che per l’Atalanta. Inzaghi dovrà scalare la montagna più difficile, la corazzata del Bayern. Per Gasperini invece, sarà il comunque temibile Real Madrid l’avversario da battere.

Scopriamo insieme punti di forze, debolezze (se ce ne sono) e tutto quello che c’è da sapere sulle avversarie delle italiane.

Il Porto: avversario comodo per Pirlo

Il Porto di Conceicao (vecchia conoscenza del calcio italiano, che ha militato nel Parma, nell’Inter e nella Lazio), si è qualificata come seconda nel girone con il City, il Marsiglia e l’Olympiakos. Tredici punti e la sola sconfitta proprio contro Guardiola. Un biglietto da visita comunque niente male, per una squadra sempre ostica da affrontare in campo internazionale.

Senza grandi talenti in formazione, ma con un buon mix tra giovani promesse e qualche giocatore esperto che riesce a dare equilibrio nei momenti difficili. Da Pepe (che CR7 conosce molto bene avendo giocato con lui nel Real e nella nazionale) a Marega (bomber da tenere sotto osservazione), passando per il pericoloso Otavio. Non c’è dubbio però, che almeno sulla carta le possibilità della Juventus di passare il turno sono almeno dell’80%.

Il Bayern Monaco: missione impossibile per la Lazio

Nulla è impossibile nel calcio. Ma la sfida tra la Lazio e il Bayern Monaco è qualcosa che ci si avvicina molto. Stiamo parlando della squadra capace di vincere tutto quello che c’era da vincere la scorsa stagione, segnando continui record di vittorie e di gol.

Una corazzata guidata in modo perfetto da Flick, che non solo ha mantenuto tutti i suoi elementi primari, ma ne ha aggiunti anche un paio che possono fare la differenza. Vedi l’arrivo di Sanè che ha dato ulteriore spinta a un reparto offensivo già bello pieno con anche quello che è stato il miglior attaccante dell’anno (Lewandowski).

Ma la forza parte anche da dietro, con dei terzini straordinari come il giovane Alphonso Davies o Pavard dall’altra parte. A chiudere con una coppia di mediani da fare invidia quali Kimmich e Goretzka e una difesa solidissima (anche se forse è l’unico punto in cui si può pensare di avere la meglio).

Insomma, impresa complicatissima per Inzaghi, a cui viene difficile dare qualcosa più del 10% di possibilità.

Il Real Madrid: poteva andare peggio, poteva piovere

Allora, se il Real Madrid fosse quello visto a inizio stagione e l’Atalanta quella vista a Liverpool, la sfida non sarebbe poi così impari. L’impressione però è che i bergamaschi siano un po’ in calo e quel volpone di Zidane invece quando c’è da vincere un paio di partite secche, sia sempre una squadra parecchio temibile.

Tutto dipenderà quindi dallo stato di forma in cui le due formazioni si presenteranno a febbraio (e quali uomini saranno presenti, visto i rumors da ambo le parti). Ovvio che sulla carta c’è ancora una disparità evidente, anche se i blancos non sono più quella squadra che faceva tremare l’Europa. Hazard non ha ancora fatto vedere molto, la difesa accusa spesso qualche distrazione e l’attacco poggia tutto su un Benzema altalenante (ma devastante quando è in forma).

Certo il centrocampo con Kroos, Modric e un Casemiro sempre più basilare, fa paura. Ma l’Atalanta può essere, se al top della condizione, una squadra capace di dare parecchio fastidio al gioco più statico del Real. Possibilità però, ovviamente tutte dalla parte degli spagnoli, con un 30% per i nero azzurri, al momento.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Sommario
Le avversarie delle italiane in Champions: il Porto per la Juve, avversarie terribili per Lazio e Atalanta
Titolo
Le avversarie delle italiane in Champions: il Porto per la Juve, avversarie terribili per Lazio e Atalanta
Descrizione
I sorteggi delle italiane in Champions League: la Juventus pesca bene con il Porto, missione (quasi) impossibile per Lazio e Atalanta
Autore
Cristian Lag

Scritto da Cristian Lag

Hibet.social è un portale di informazione che tratta argomenti di attualità, curiosità, articoli divertenti e virali relativi al mondo dello sport, del casinò e molto altro ancora.