in

L’atleta Esportivo migliore al mondo ‘S1mple’ diventa il personaggio di un videogioco!

S1mple Raid Shadow Legend share hibet social

I giocatori di Counter Strike conosceranno sicuramente già il nome di Oleksandr «S1mple» Kostyliev, da sempre definito come il migliore al mondo per quanto concerne gli ambienti di CS:GO, e che ora diventerà anche il personaggio giocabile di un videogioco abbastanza famoso: Raid Shadow Legends.

Tutti i nuovi giocatori potranno infatti ottenere il personaggio ”S1mple”, tra le altre cose rappresentato nella forma di un arciere dalla mira infallibile, in maniera del tutto gratuita, sebbene per soli due mesi, solamente scaricando il gioco e giocandolo per sette giorni di fila.

Un atleta esportivo che diventa a tutti gli effetti il personaggio di un videogioco é un evento che segna davvero la storia di questo campo dove molto spesso, anche se con cadenza minore negli ultimi anni, ci si scorda delle migliaia di professionisti e dei loro staff che lavorano duramente per lo sviluppo di un ambiente sempre più competitivo.

Ovviamente ogni esport ha il suo personalissimo micro-universo, quindi quando parliamo del ”miglior atleta” in circolazione negli ultimi anni, la questione diventa alquanto difficile. Tuttavia, risulta necessario notare che nessuna tra le altre leggende che ci potrebbero venire in mente, come ad esempio Faker, oppure lo stesso Shroud, hanno mai raggiunto i livelli di dominanza assoluta che S1mple ha raggiunto nel proprio campo.

S1mple in Raid: Show Legends – Lo spot di annuncio

”Questo é S1mple ed ha appena ricevuto il suo personale campione in Raid Shadow Legends. Anche tu potresti averne uno: dovresti solo vincere 10 tornei internazional, ricevere 17 MVP Awards e diventare il giocatore n°1 al mondo, semplice, giusto?”

Insomma, cosa ne pensate di questa notizia? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento qui sotto, oppure in community, usando i tasti che troverete qui sotto!

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned