in

PS5: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE DOPO IL LANCIO!

Ps5

Ci siamo, il momento è finalmente arrivato. Sette anni dopo l’uscita della PS4 (e a quattro di distanza dalla versione “Pro” con aggiornamento hardware), la console per eccellenza di casa Sony ha visto la luce nella presentazione ufficiale seguita da milioni di appassionati di tutto il mondo.

Un’ora e un quarto di diretta in larghissima parte dedicata alla presentazione dei giochi di nuova generazione che saranno protagonisti in questi primi tempi, prima dei cinque minuti finali che però sono serviti se non altro a svelare il design della console. E diciamo subito, è davvero bellissima.

 

Il nuovo design

Se è vero che anche l’occhio vuole la sua parte, dal punto di vista visivo la PS5 ha sicuramente impressionato. Del nuovo colore bianco già si sapeva, perchè in molti si erano soffermati sull’analisi di quell’immagine del joypad in penombra che era stata già da tempo resa nota.

Ma quando si è alzato il velo che copriva ancora l’idea di come sarebbe stata la console di nuova generazione della Sony, qualche milione di appassionati collegati in diretta da ogni parte del mondo, si sono probabilmente uniti in un esclamazione simile a “Wow”.

Una sorta di “monolito” verticale con linee avveniristiche, pulito e pieno di dettagli molto rifiniti anche più del solito. Sembra anche più imponente delle altre versioni, complice probabilmente l’ingombro di alcune componenti hardware che dovranno fare la differenza per tutto il prossimo ciclo tecnologico.

 

La prima sorpresa: la “Digital Edition”

Malgrado la lunga attesa e i dubbi della vigilia, Sony però ha voluto mostrare quasi tutto della sua nuova console, compresa una versione chiamata “Digital Edition” che ci lancia direttamente nel mondo del futuro (ma anche già del presente) senza alcun dispositivo fisico per i giochi.

Se nella versione normale è presente infatti il normale lettore BluRay a 4k, per questa variante non avremo alcun lettore fisico. Tutti i giochi si scaricheranno direttamente (e soltanto) dallo store online della PlayStation. Non sappiamo però se ci sarà una differenza sostanziale di prezzo tra le due varianti.

 

Quanto costerà la nuova PS5?

Questa è una delle grandi domande rimaste senza risposta dopo la presentazione di ieri. La Sony infatti non ha voluto rendere noto ancora il prezzo ufficiale di uscita della nuova console, restando fermi a tanti rumors che si sono avvicendati in questi ultimi tempi.

Se le prime voci parlavano di un prezzo decisamente accessibile che poteva aggirarsi da 399 fino a 499, con il passare del tempo la convinzione che si volesse offrire una console con un hardware particolarmente spinto (e costoso) si è fatta sempre più strada. Senza contare che la pandemia globale ha sicuramente fatto lievitare il prezzo di alcune componenti.

Non v’è certezza alcuna per il momento, ma l’impressione p che la nuova PS5 non verrà messa sul mercato a meno di 600 euro. Da vedere poi se ci saranno versioni diverse della stessa, non solo quella già presentata “Digital”, ma anche con hard disk differenti per esempio (si parlava infatti di una versione da 2 Tera e una più piccola).

 

Gli accessori e i dettagli tecnici

Parlando di caratteristiche tecniche, la CPU AMD Ryzen Zen 2 garantirà una certa potenza, ma la vera novità è nell’utilizzo della memoria SSD “custom” (da 825 GB) che dovrebbe garantire una velocità di caricamento quasi 100 volte migliore rispetto alla vecchia PS4.

Stesso discorso per l’Hard Drive che è nettamente più veloce con i suoi 5 Gb/s. Anche la parte audio sarà immensamente più coinvolgente, con la possibilità di utilizzare un audio 3D in ogni situazione (dalle cuffie come dal televisore).

Per gli accessori il DualSchock 5 sarà diverso non solo per quanto riguarda la linea, ma anche per le modalità di vibrazione che dovrebbero consentire una gamma ancora più vasta di possibilità (e con la resistenza attiva dei grilletti). Avrà anche a disposizione un stand di ricarica.

Mostrati anche altri accessori disponibili quali la videocamera, le cuffie wireless (per ottimizzare l’effetto audio 3D) e il telecomando da remoto.

 

I giochi presentati

Tantissime le novità, spesso anche in esclusiva, dei giochi per la nuova PS5. Con una forte presenza anche di titoli “indie” che forse non ci si aspettava in una presentazione di lancio.

Del lungo elenco (che presenteremo completo in un altro articolo), vale però la pena ricordare gli annunci del nuovo Spiderman Miles Morales (esclusiva PS5) e il ritorno dello storico Gran Turismo 7 (da vedere con la potenza del 4k nei dettagli). Impressiona invece Ratchet and Clank Rift Apart per la ricchezza dei dettagli e la quantità di contenuti nella schermata.

Poi altre esclusive come Project Athia (un fantasy molto interessante) o un misterioso scifi come Pragmata. Ma le vere “bombe” sono arrivate solo sul finale, con la presentazione di “Demon’s Souls” e soprattutto un attesissimo “Horizon 2 Forbitten West” che ha lasciato tutti a bocca aperta.

 

Quando uscirà la PS5

Non è stata data la data ufficiale ancora, ma le linee sono note e dovrebbe essere disponibile intorno a fine 2020 nel periodo natalizio.

Salvo ulteriori complicazioni (che non ci auguriamo per tanti motivi).