in

La maglia del 1998 di Zinedine Zidane comprata da un tifoso.

Olivier Démolis è riuscito ad accaparrarsela per poi rivenderla ad un museo.

Zinedine zidane share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @olivier1374

Si sa che molti tifosi, soprattutto quelli del mondo del calcio, sono davvero sfegatati e spesso pronti a tutto. Questa è la storia di Olivier Démolis, un fan accanito di Zinedine Zidane che è arrivato al punto di riuscire ad accaparrarsi una maglia molto importante!

Si tratta di una maglia indossata durante quello che può essere considerato il periodo d’oro del giocatore, arrivato alle stelle proprio nel 1998, quando vinse il Mondiale con la Francia a Saint-Denis, contro il Brasile.

Lasciata incustodita negli spogliatoi, sembra che l’oggetto in questione sia stato notato e preso furtivamente da un compagno di squadra, di cui però Olivier preferisce non svelare l’identità.

Il giocatore in questione, avrebbe messo da parte la maglia con lo scopo di offrirla ad una persona, poiché bisognoso di denaro e rivendendola avrebbe sicuramente ottenuto una bella somma.

Ci spiega il tifoso accanito che a giocare un ruolo essenziale nella vendita è stato Louis Nicollin, presidente del Montpellier, poiché sarebbe stato il suo staff a dargli la notizia, ovvero che la possedeva e che voleva venderla.

Leggi anche...  Calcio e beneficenza: Osimhen si batte nel campo della solidarietà.

Ovviamente, dopo aver certificato l’originalità della maglia, Olivier ha sborsato 100mila euro!

Adesso, è in mostra al Museo FIFA di Zurigo, in prestito per 5 anni, sempre che Zidane non la rivoglia indietro!

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @olivier1374

Sommario
La maglia del 1998 di Zinedine Zidane comprata da un tifoso.
Titolo
La maglia del 1998 di Zinedine Zidane comprata da un tifoso.
Descrizione
Lo strano caso della maglia di Zidane, sottratta negli spogliatoi e ricomparsa al museo, grazie a Olivier Démolis.
Autore