in

La lezione di Marc Marquez a Valentino Rossi

Una vittoria dopo tutte le sofferenze

valentino rossi Marc Marquez share hibet social
Fonte immagine: Twitter

È passato quasi un anno dal terribile infortunio che ha spezzato in due la carriera di Marc Marquez. Il campionissimo delle due ruote si è visto incastrare la sua Honda ufficiale tra il braccio destro, tanto da essere costretto a guardare – un po’ da casa e un po’ dall’ospedale – tutto lo scorso campionato del mondo. Ha assistito a un Mondiale privo di spunti e vinto dal più regolarista tra i ‘normali’, ovvero Joan Mir.

 

Così quando è tornato sulla sella, tutti sapevano che prima o poi sarebbe arrivato anche il suo momento. Il rinvio del momento del ritorno, la cautela dello staff medico, la voglia di tornare sopita da condizioni fisiche non ancora ottimali. Ma quando si è trattato di riprendere a spingere, El Cabroncito non si è fatto pregare. Finché non è arrivato il suo appuntamento clou della stagione, il Gran Premio di Germania.

Orgoglio da fenomeno

Marc ha approfittato di un improvviso cambio di condizioni della pista, divenuta leggermente scivolosa e quasi ingovernabile per tutti. Per tutti tranne uno, ovvero il pilota più forte del lotto. Così dopo il sorpasso su Espargaro è arrivata la mini-fuga decisiva, consentita anche dal suo connazionale che ha iniziato ad arrancare. I rivali, in primis Miguel Oliveira e Fabio Quartararo, non hanno avuto il tempo di reagire.

Leggi anche...  Le WAGS nelle due ruote: la 9 fidanzate più belle del Moto Gp

Così è arrivato finalmente il sorriso, al termine della gara più lunga della stagione in termini di giri da percorrere. Quella bandiera a scacchi attesa da quasi due anni, dall’ultima vittoria ottenuta nelle ultime settimane del 2019. Il dolore è ormai alle spalle, la gioia prende il sopravvento su tutto e quella sensazione di ritrovarsi più in alto di tutti, su quel podio che mancava da troppo tempo. Un momento che vale un’intera carriera anche per chi ha vinto decine di gare e numerosi titoli.

 

Se vogliamo anche una lezione nei confronti di gente che continua a provarci, nonostante il suo tempo sembra ormai essere superato. Come Valentino Rossi, che mentre il suo ormai ex rivale planava sul Sachsenring arrancava al confine della zona punti…

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter