in

La community lancia #SaveApexRanked contro cheater e attacchi DDoS – Ecco di cosa si tratta!

community #SaveApexRanked cheater share hibet social

Ormai la situazione é ad un punto critico ed una folla inferocita sta battendo virtualmente alla porta di Respawn chiedendo una soluzione definitiva riguardo il recente aumento di cheater ed attacchi DDoS all’interno di Apex, e lanciando l’hashtag #SaveApexRanked.

Se negli ultimi tempi avete giocato in maniera regolare ad Apex, sapete esattamente di cosa stiamo parlando: partite che finiscono all’improvviso e giocatori che sembrano aver investito in una bella ”sedia da gaming” (espressione utilizzata di solito per riferirsi ad un cheater), sono due situazioni che appaiono sempre più di frequente, per la felicità dei malcapitati che questi imbroglioni incontrano sul loro cammino.

Lo stesso giorno in cui Respawn ha annunciato i primi passi verso una eventuale soluzione della problematica in questione, alcuni utenti ed in particolare @sweetdreamsh1 streamer degli NRG, hanno lanciato su Twitter l’hashtah #SaveApexRanked, prevedendo già che le promesse non sarebbero state mantenute.

 

L’hashtag é stato seguito da un TwitLonger nel quale gli organizzatori ci hanno tenuto a precisare le ragioni dietro a questo movimento e la sua importanza per tutta la community internazionale: ”Le classificate sono la spina dorsale di Apex e non le sopportiamo più. Ci sono state date solo promesse di risolvere la situazione, ma nessuna di esse è stata poi mantenuta.”

”Questo non è un problema che riguarda solo NA ed EU, nelle quali comunque ad ogni ora del giorno puoi stare certo che troverai almeno un cheater nella tua lobby, che anche nel caso venisse ucciso, DDoSserebbe immediatamente la partita cosicché nessuno possa continuare a giocare.[…] Ci sono intere regioni che non riescono a giocare per questi tipi di problema, ed é davvero triste. Difficilmente uso la parola ‘patetico’, ma in questo caso é stato davvero patetico guardare cheater controllare le classificate per gran parte dei 7 mesi appena passati.”

Insomma, staremo a vedere se questa mobilitazione, che tra i tanti coinvolti ha visto anche nomi importanti della scena come ImperialHal, Diegosaurs e Rogue, riuscirà nel suo intento di spingere gli sviluppatori a creare un ambiente più sano per tutti i player. Cosa ne pensate? Supportate con noi questo hashtag e ricondividetelo sui vostri canali social e non mancate di farci sapere la vostra con un commento!

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

A cura di: Powned

Sommario
La community lancia #SaveApexRanked contro cheater e attacchi DDoS – Ecco di cosa si tratta!
Titolo
La community lancia #SaveApexRanked contro cheater e attacchi DDoS – Ecco di cosa si tratta!
Descrizione
La community inferocita sta battendo virtualmente alla porta di Respawn chiedendo una soluzione definitiva riguardo il recente aumento di cheater su Apex
Autore