in

Kyle Walker sicuro: “Non abbiamo niente da invidiare alle stelle del passato”

Secondo il terzino dell’Inghilterra gente come Grealish e Mount vale più di Beckham

kyle walker share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @kylewalker2

Kyle Walker crede molto nelle possibilità della sua Nazionale. Del resto i sei gol segnati nella prima partita sono una dichiarazione d’intenti: “Ci siamo guadagnati il diritto di avere più aspettative e non è una cosa negativa. Quando ci sono parecchie aspettative significa che hai una buona squadra. C’è una linea sottile tra fiducia in se stessi e arroganza. Noi dobbiamo avere fiducia nelle nostre qualità, ma anche mettere nelle partite un po’ di arroganza”.

Il terzino dell’Inghilterra ha fatto capire che l’orgoglio deve comandare su tutto il resto. Anche in vista dell’obiettivo di riportare il trofeo a casa: “Dobbiamo scendere in campo a petto in fuori e a testa alta, pensando ‘oggi vinciamo noi’. Se hai qualche dubbio, stai già perdendo la partita. Quindi avere addosso aspettative è buono, ma noi dobbiamo essere calmi e fare le cose assieme. Nei 90 minuti le cose non andranno sempre bene, ci saranno momenti in cui bisognerà affrontare la tempesta e bisogna farlo assieme, da squadra”.

Il paragone scomodo di Walker

Tra le altre cose Walker ha voluto porre l’accento sulla presenza di alcuni giocatori di grande spessore che fanno parte del giro della Nazionale inglese. Giocatori che danno sempre tutto quando rappresentano il proprio Paese:  “Guardate gente come Phil Foden, Mason Mount, Jack Grealish, Declan Rice. Questi giocatori non sono quelli che siamo abituati a vedere crescere nella nazionale inglese, quelli che sono tutti ‘metti il cuore in campo, vai fuori e il tuo lavoro porterà i suoi frutti'”.

Tra le altre cose il giocatore del Manchester City si è lasciato andare anche a un paragone molto scomodo. I ragazzi citati prima vengono messi sullo stesso piano di vere icone del calcio inglese: “Non voglio mancare di rispetto a nessuno di quei giocatori, Wayne Rooney, Joe Cole, David Beckham, parliamo di gente che aveva tantissimo talento, ma non tanto quanto ne hanno questi ragazzi. Ed è bellissimo vedere che il calcio inglese stia crescendo in questo modo”.

Una affermazione forte, considerando i nomi tirati in ballo.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @kylewalker2