in

Kimmich e il vaccino: “Accetto il taglio dello stipendio”

Parla l’asso del Bayern Monaco

kimmich share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @jok_32

Joshua Kimmich è tornato a parlare delle ultime novità che lo riguardano. In particolare il fatto che gli sia stato tagliato l’ingaggio a causa della mancata vaccinazione: “Posso capire che la società abbia deciso di sospendermi lo stipendio. Il club aveva il diritto di farlo e hanno deciso di muoversi così. Posso solo accettarlo. Credo però che siano stati oltrepassati limiti nelle critiche successive alla mia decisione di non vaccinarmi”.

Il giocatore del Bayern Monaco si rende conto del danno fatto alla squadra, ma chiede anche rispetto per la sua posizione: “Sono solo un uomo, che ha paura e si fa domande sulle decisioni dei politici. Anche loro hanno sbagliato molto. Si parla spesso di rispetto, tolleranza, apertura mentale. E questi sono esattamente i valori che non ho percepito nei miei confronti durante questa discussione. Si tratta pur sempre di una decisione che ognuno deve prendere per sé”.

Kimmich ora è pentito

In questi giorni Kimmich ha dovuto fare i conti con il Covid-19, contratto la scorsa settimana. Per sua fortuna non ci sono state grosse ripercussioni: “Prima ero già stato due settimane in quarantena. Ho avuto fortuna, la mia malattia è stata relativamente lieve, con pochi sintomi. Non sentivo odori e sapori. Purtroppo nella visita di controllo si è riscontrata la presenza di un po’ di liquidi nei polmoni, motivo per il quale devo stare fermo altri 10 giorni”.

Leggi anche...  Serie A: alla ricerca di un vero padrone

Ora però la testa è rivolta al suo impegno nei confronti del tecnico Julian Nagelsmann e della squadra bavarese, che lo attende: “Ho sicuramente la coscienza sporca, specie per la mia famiglia, che a causa mia ha dovuto subire tante cose, ma anche per i miei compagni di squadra. Ero quello che stava seduto a casa e che ha saltato partite importanti, senza poter essere d’aiuto. Ho lasciato la squadra in difficoltà. Fossi stato vaccinato non sarebbe successo”.

Un altro no-vax pentito.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @jok_32