in

Kamada – Milan, ci siamo: è il 13esimo giapponese a giocare in Serie A

Rinforzo di tutto spessore per il Milan sulla trequarti con l’arrivo dell’ex calciatore dell’Eintracht Francoforte.

kamada share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @kamadadaichi

Il Milan è ad un passo dall’approdo in rossonero di Diachi Kamada, trequartista giapponese in scadenza di contratto con l’Eintracht Francoforte. Dopo Keisuke Honda, il Diavolo avrà un nuovo calciatore nipponico in rosa, il terzo a Milano dopo Yuto Nagatomo che ha vestito la casacca dell’Inter.

Nelle prossime settimane si sottoporrà alle consuete visite mediche di rito, un rinforzo importante per il Diavolo visto il futuro incerto di Brahim Diaz e l’annata di dimenticare dell’acquisto più costoso del calciomercato estivo, Charles De Ketelaere. Il classe ’96 in questa stagione ha giocato in 32 occasioni nel massimo campionato tedesco, andando a segno ben nove volte e fornendo sette assist. Per Kamada anche altre quattro reti in Coppa di Germania e tre in Champions League.

Arrivato in Europa nel 2017 è partito dal Belgio Sint-Truiden dove ha mostrato sin da subito le sue qualità. Una stagione da 12 reti gli permettono la promozione all’Eintracht Francoforte, che qualche anno più tardi, alzerà al cielo l’Europa League nel 2022.

L’elenco dei giapponesi in Serie A

KAZUYOSHI MIURA: Il primo giapponese in Serie A, un solo gol con la maglia del Genoa in 24 presenze negli anni ’90.

HIDETOSHI NAKATA: Perugia, Parma, Roma, Fiorentina e Bologna. 7 stagioni in Italia, è il secondo giapponese con più presenze in Serie A.

HIROSHI NANAMI: Una sola stagione con la casacca del Venezia indosso, come Miura un solo gol nel massimo campionato italiano.

SHUNSUKE NAKAMURA: 3 anni con la maglia della Reggina dal 2002 al 2005, le sue punizioni passeranno alla storia

ATSUSHI YANAGISAWA: Si è diviso tra Messina e Sampdoria, 3 anni in Italia, mai entrato nel tabellino dei marcatori

MASASHI OGURO: Pochissime presenze nelle due stagioni in cui ha giocato per il Torino, solo 10 gettoni per l’attaccante.

TAKAYUKI MORIMOTO: Novara e soprattutto Catania nei suoi 7 anni nello Stivale in cui ha totalizzato 19 gol.

MITSUO OGASAWARA: Una brevissima parentesi in Sicilia con la maglia del Messina in cui è riuscito ad entrare nel tabellino dei marcatori in una occasione.

YUTO NAGATOMO: Cesena e soprattutto Inter, è il giapponese con più presenze in Serie A. Ben 186 in 8 stagioni in Italia.

KEISUKE HONDA: 3 anni al Milan per il trequartista, stagioni difficili per lui in cui non è mai riuscito ad incidere come avrebbe voluto.

TAKEHIRO TOMIYASU: 2 anni al Bologna, perno della difesa rossoblù in cui ha collezionato più di 60 presenze che gli sono valse il trasferimento all’Arsenal.

MAYA YOSHIDA: 2 anni alla Samp per il difensore giapponese, punto fermo della retroguardia blucerchiata prima del trasferimento in Bundesliga allo Schalke 04.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @kamadadaichi

blog hibet