in

Kalulu ricorda il debutto: “Giocai da esterno sinistro…”

L’esordio per Milan-Sparta Praga di Europa League

kalulu share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @kalulu.jr

Pierre Kalulu è stato senza dubbio uno dei giocatori rivelazione della stagione che si è appena conclusa. Per lui è stata una annata memorabile, anche se c’è nella sua mente il vivo ricordo del debutto in gare ufficiali: “La mia prima volta è arrivata tardi. È avvenuta in trasferta contro lo Sparta Praga in Europa League, non ho giocato per 4 mesi. Avevo un piano di adattamento fisico e tattico di qualche mese: è un gioco molto diverso dalla Francia, dovevo capire”.

Il giovane difensore è stato uno dei punti di riferimento del Milan, soprattutto nella seconda parte della stagione. L’infortunio di Kjaer lo ha portato a diventare centrale difensivo titolare, ma nella sua prima gara di un anno fa ha giocato in ben altre posizioni: “L’allenatore riteneva che ci fossero giocatori migliori di me in quel momento e c’era un ragazzo che giocava meglio. Lì ho deciso di stringere i denti, e l’ultima partita in Europa League l’ho giocata da centrocampista di sinistra”.

Kalulu pronto a giocare ovunque

Kalulu, nell’intervista rilasciata per City Stade, ha voluto ricordare il suo dialogo con Stefano Pioli proprio in merito a quella gara contro lo Sparta Praga: “Durante l’allenamento in settimana il mister mi chiese: ‘Hai mai giocato come centrocampista o ala destra?’ Ho risposto ‘Sì, nessun problema’, ma avrei risposto a prescindere così anche se mi avesse chiesto di giocare al centro. A Lione ci allenavamo per essere i migliori in ogni ruolo, anche a centrocampo”.

In ogni caso, il giocatore arrivato da giovanissimo dal Lione fa capire quanto sia importante farsi trovare pronti: “Quando non giochi non hai diritto ad essere felice, sei tu che devi inseguire i tuoi obiettivi. Io fatico e sudo. Al mio primo match mi ero talmente impegnato che non sentivo la pressione. Ora correrei come allora, mangerei anche il granello più piccolo. La prima partita è andata benissimo e l’allenatore si è accorto di quanto corressi e della mia forza. Ma ovviamente c’erano delle cose da migliorare”.

Ora Kalulu è pronto a continuare il suo lungo cammino a Milano.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @kalulu.jr

blog hibet