in

Juventus, Chiesa non era ciò che serviva

Chiesa
Fonte immagine: twimg

L’investimento per Chiesa è il più costoso per la Juventus nel mercato estivo. La presenza di Kulusevski e un attacco leggero rischiano di renderlo superfluo.

Il mercato estivo nel nostro massimo campionato si è concluso con il botto. Federico Chiesa è diventato un nuovo giocatore della Juventus. E questo trasferimento dell’ultimo minuto non è stato indolore, a giudicare anche dalle dichiarazioni che sono arrivate da parte della Fiorentina dopo l’annuncio della cessione del figlio di Enrico. Ma alla fine, per il nuovo numero 22 della formazione bianconera si apre un’occasione più unica che rara.

Anche se, di fronte a un investimento economico importante per la Vecchia Signora (si calcolano oltre 60 milioni in due anni oltre al costo dell’ingaggio) ci si chiede se fosse realmente questa la priorità per gli ultimi giorni di mercato della Juventus. Se non altro perché, proprio all’inizio della sessione, è stato completato il trasferimento a Torino di Dejan Kulusevski. Un altro giovane talento arrivato a suon di milioni dall’Atalanta (via Parma).

Al di là del valore economico dei due acquisti, Kulusevski e Chiesa giocano in ruoli tutto sommati simili, ovvero esterni d’attacco a destra. Si potrebbe valutare la versatilità dell’ex viola in caso di ricorso al 3-4-3 come laterale di centrocampo. Ma la sensazione è che il denaro previsto per Federico potesse essere investito diversamente. Ad esempio per un bomber, con tutto il rispetto per Morata che farà sicuramente il suo in questa stagione di ritorno a Torino.

Dunque ci sentiamo di tirare un po’ le orecchie alla Juve, al di là del valore di un giocatore destinato a far bene a Torino come Chiesa. Ma forse, considerando anche le carenze che rischiano di essere pagate in ottica europea, si poteva fare di meglio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: twimg

Sommario
Juventus, Chiesa non era ciò che serviva
Titolo
Juventus, Chiesa non era ciò che serviva
Descrizione
L’investimento per Chiesa è il più costoso per la Juventus nel mercato estivo. La presenza di Kulusevski e un attacco leggero rischiano di renderlo superfluo.
Autore