in

Juve Spal: quando mostri talento…e mutande!

juve spal - floccari

Quella in Juve Spal è un’esultanza costata cara agli juventini. Floccari con la maglia della Spal ha rovinato la certezza dell’ottavo scudetto dei bianconeri nel 2019.

Il capitano della Spal ha deciso di festeggiare il suo gol in maniera piuttosto bizzarra: inizialmente ha tolto la maglietta, gesto che però non è bastato a manifestare la sua gioia, perciò ha deciso di concludere con un gran finale…ha abbassato i pantaloncini e mostrato le mutande!

Biancheria nera, come l’umore juventino dopo la rete!

Floccari è arrivato nel 2017 alla Spal, contribuendo al ritorno della squadra nel campionato di Serie A.

Il suo destino inizialmente era quello di riserva, ma non sempre le cose vanno come avevamo previsto. L’attaccante infatti è stato schierato accanto Petagna e insieme a lui è riuscito a battersi per ottenere la salvezza.

Non è da tutti essere in piena forma fisica a 38 anni ma l’attaccante è un’eccezione. Il calciatore ha raggiunto il titolo di Best Value Player nella stagione 2018-2019, in base al valore medio giornata per giornata, alzando la media di quel fantacalcio da 6,1 a 6,71.

Prima di indossare la maglia della Spal, Floccari ha giocato in ben 7 squadre di serie A diverse. Si tratta del primo calciatore, che attualmente milita in serie A, ad aver vestito il maggior numero di maglie. Il podio fino allo scorso anno era riservato a Brighi dell’Empoli, che lo superava con dieci squadre diverse.

Ma quella dell’attaccante in Juve Spal non è l’unica esultanza hot nel mondo del calcio, ricordate  Lucarelli? Ecco il link all’articolo di Hibet Social, per chi volesse rinfrescarsi la memoria:Lucarelli al Livorno calcio: sex after gol.

Ultimamente il centravanti della Spal ha dato spettacolo nella partita contro il Milan. Un gol frutto di un mix di talento, fantasia e intuizione. Tutto questo a 38 anni suonati. Sergio Floccari, Chapeu!