in

Joris Gnagnon al Saint-Etienne: critiche per il suo sovrappeso.

Il calciatore è stato scambiato per un addetto alla sicurezza.

gnagnon Saint-Etienne share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @gnagnon39_

La vicenda che riguarda Joris Gnagnon ha davvero dell’inverosimile o quanto meno risulta evidente quanto possa davvero essere tragicomica, perché ti fa sorridere, ma allo stesso tempo ti lascia in bocca dell’amaro.

Dopo il suo trasferimento dal Siviglia al Saint-Etienne, Joris sperava di poter giocare, di potersi dedicare al campo da calcio, cosa che con la squadra precedente non ha avuto modo di fare, dato che è rimasto fermo per ben due stagioni e forse anche questo ha un po’ contribuito al mettere su qualche chiletto.

Non si sa perché quando succede una cosa del genere, soprattutto per quello che viene considerato un atleta, si grida immediatamente allo scandalo, ma quel che è peggio è che si assiste al denigrare in ogni modo possibile la figura in questione, anche non volendo in modo inconscio, dato che ormai viviamo in una società dove se sei in determinati contesti puoi esserci presente solo al top, tanto è vero che secondo quanto riportato dai rumors, il club andaluso lo avrebbe licenziato proprio per questo motivo.

La sua accoglienza al Saint- Etienne però, non è andata meglio, dato che lo hanno scambiato per un addetto alla sicurezza ed in più qualche compagno di squadra ha voluto sentitamente esprimere il suo giudizio, esordendo con un “è piuttosto paffuto”.

Può darsi che lo sia, ma di certo queste continue critiche sono la causa di quello che può generare forte pressione e tensione in un atleta e purtroppo non è il primo caso, né l’unico contesto dove si assiste a commenti del genere.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @gnagnon39_